Un nuovo brillamento catturato dal Solar Dynamics Observatory della NASA

Indice

Il 20 aprile 2022 il Sole ha emesso un moderato brillamento solare, con un picco alle 21:59 ET. Il Solar Dynamics Observatory (SDO) della NASA, che osserva costantemente il Sole, ha catturato un’immagine dell’evento.

Il Solar Dynamics Observatory della NASA ha anche catturato eruzioni solari (una Classe M e una Classe X) il 19 aprile e un’eruzione solare di Classe X il 16 aprile. SDO è progettato per aiutare nella nostra comprensione dell’influenza del Sole sulla Terra e sullo spazio vicino alla Terra, studiando l’atmosfera solare su piccole scale di spazio e tempo e in molte lunghezze d’onda contemporaneamente.

Continua quindi l’intensa attività solare che conferma che la nostra stella si sta avviando verso il suo periodo di massima attività in questo ciclo.

Osservatorio sulla dinamica solare della NASA

Questa animazione del Solar Dynamics Observatory lo mostra sopra la terra mentre è rivolto verso il Sole. SDO è progettato per aiutarci a comprendere l’influenza del Sole sulla Terra e sullo spazio vicino alla Terra studiando l’atmosfera solare su piccole scale di spazio e tempo e in molte lunghezze d’onda contemporaneamente. Credito: Laboratorio di immagini concettuali del centro di volo spaziale della NASA/Goddard

I brillamenti solari sono potenti esplosioni di energia. I bagliori e le eruzioni solari possono avere un impatto sulle comunicazioni radio, sulle reti elettriche, sui segnali di navigazione e comportare rischi per i veicoli spaziali e gli astronauti. Questo brillamento è stato classificato come un bagliore di Classe M. Questi sono grandi un decimo delle dimensioni di quelli più intensi, i brillamenti di classe X. Il numero fornisce maggiori informazioni sulla sua forza.

Si prega di visitare lo Space Weather Prediction Center della NOAA, la fonte ufficiale del governo degli Stati Uniti per le previsioni e gli avvisi sul tempo spaziale, per vedere come tale clima spaziale può influenzare la Terra. La NASA funge da braccio di ricerca meteorologica spaziale e monitora costantemente il Sole e il nostro ambiente spaziale con una rete di veicoli spaziali che indagano su tutto, dall’attività del Sole all’atmosfera solare, così come le particelle e i campi magnetici nello spazio che circonda la Terra.

Più letti nella settimana

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Ricerca della vita aliena: in arrivo nuove straordinarie tecnologie

Per più di 60 anni, i ricercatori hanno cercato...

Vita intelligente: 5 ipotesi per rendere chiaro se siamo soli

L’idea che l’umanità possa essere sola nella galassia è...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

In Tendenza

Nano transparent screen: da 100 pollici sarà rivoluzionario

Nel mondo della tecnologia, l’innovazione non conosce limiti, e...

Insetti commestibili: Singapore pioniere con 20 specie

Singapore, nota per la sua cucina variegata e innovativa,...

Offerte Amazon di oggi: mini frigo portatili super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi vorrei proporti i...

Perseidi: potrai ammirarle nelle notti dell’11 e del 12 agosto 2024

Il miglior spettacolo di meteore dell'estate si verificherà durante...

Un millepiedi gigante perso da 120 anni è stato ritrovato

Nel cuore della foresta di Makira, una delle aree...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Fusione nucleare: energia del futuro ma non del presente

La fusione nucleare è la fonte di energia più...

Articoli correlati

Popular Categories