Il doodle di Google di oggi non è un simpatico cartone animato: è la nostra cruda realtà

Ogni anno il 22 aprile la home page di Google mette in evidenza la Giornata della Terra con uno dei suoi doodle

0
353

Ogni anno il 22 aprile la home page di Google segna la Giornata della Terra. Il più delle volte, questi loghi interattivi sono una celebrazione del nostro pianeta e dei suoi ecosistemi, ma quest’anno, dopo un rapporto internazionale sul clima particolarmente devastante, il Google Doodle ci mostra la brutta china che stiamo seguendo.

Nel 2018, il doodle della Giornata della Terra presentava il promettente lavoro dell’ambientalista Jane Goodall. Nel 2019 ha messo in mostra diversi organismi maestosi, come l’albatros errante e la sequoia costiera. Nel 2020, la homepage era in fermento con il potere impollinatore delle api. E nel 2021, agli utenti di Google è stata ricordata la storia intergenerazionale degli alberi.

Ma quest’anno non ci sono personaggi carini che ballano sulla home page di Google insegnandoci come essere buoni amministratori del nostro pianeta. In realtà, non ci sono affatto illustrazioni.

Invece, gli utenti si confrontano con la cruda realtà del nostro pianeta in rapida evoluzione.

Utilizzando immagini reali di Google Earth in Timelapse e altre fonti, il doodle di oggi per la Giornata della Terra scorre attraverso le immagini del ritiro dei ghiacciai sul Kilimangiaro e in Groenlandia, lo sbiancamento dei coralli sulla Grande Barriera Corallina australiana e la piaga della distruzione delle foreste in Germania.

Ognuna di queste scene è devastante di per sé e ogni poche ore il focus cambia.



Il timelapse del ritiro dei ghiacciai sul Kilimangiaro è stato creato utilizzando immagini satellitari annuali dal 1986 al 2020. Entro il 2030, alcune stime suggeriscono che questo ghiacciaio potrebbe scomparire completamente.

I ghiacciai della Groenlandia hanno ricevuto più attenzione poiché si stanno ritirando a un ritmo particolarmente rapido. Il timelapse presente nel doodle per la Giornata della Terra di Google va dal 2000 al 2020. La prima immagine mostra un paesaggio coperto di ghiaccio. L’ultima immagine presenta solo macchie di bianco.

Nei luoghi più caldi, come la Grande Barriera Corallina, un paesaggio bianco è la nuova normalità e non è affatto una buona cosa; gli eventi di sbiancamento nel 2016 hanno distrutto oltre il 75% del corallo colorato dell’isola di Lizard. Il timelapse scompone la distruzione di quell’anno di mese in mese, da marzo a maggio su un singolo pezzo di barriera corallina.

Il timelapse finale raffigura il degrado delle foreste nella regione tedesca dell’Harz. La morte degli abeti di questa foresta è in gran parte dovuta all’aumento delle temperature e alla grave siccità, il che rende gli alberi particolarmente suscettibili alle epidemie di scolitidi. Dal 2001 al 2020, le foreste di Harz hanno perso il 30% della loro copertura.

È facile sentirsi senza speranza guardando queste immagini, ma è anche un importante promemoria che il tempo per l’azione per il clima sta finendo. Lo scopo della Giornata della Terra è ricordarci il nostro ruolo di custodi dell’ambiente, e quest’anno si tratta di “investire nel nostro pianeta“.

Dobbiamo agire (coraggiosamente), innovare (ampiamente) e attuare (equamente). Ci vdovremo impegnare tutti. Tutti dentro. Imprese, governi e cittadini: tutti sono responsabili. Una partnership per pianeta“, si legge sul sito web della Giornata della Terra .

C’è ancora tempo per risolvere la crisi climatica, tempo per scegliere un futuro prospero e sostenibile, e tempo per ripristinare la natura e costruire un pianeta sano per i nostri bambini e i loro bambini, il tempo, però, è poco“.

Il Google Doodle di oggi serve a portare a casa quel messaggio. Non importa cosa cerchi in questa Giornata della Terra, non sarai in grado di sfuggire alla cupa realtà che aspetta il nostro pianeta se non cambieremo rotta prima che sia troppo tardi; e il tempo sta finendo. dovremmo tutti prenderci le nostre responsabilità cercando di abbassare l’impatto che la nostra esistenza ha sul pianeta.

La Giornata della Terra elenca qui 52 modi in cui tutti noi possiamo investire nel nostro pianeta.

2