Verso Tokyo 2020: cresce l’attesa per il volley maschile

Dopo la scottante sconfitta ottenuta in finale contro il Brasile durante la scorsa edizione, dunque, c’è tanta voglia di rivalsa e le aspettative sono molto elevate, anche per via dell’indiscussa qualità della rosa tricolore

429

L’Italvolley maschile si sta preparando per puntare in alto ai giochi olimpici di Tokyo 2020. Dopo la scottante sconfitta ottenuta in finale contro il Brasile durante la scorsa edizione, dunque, c’è tanta voglia di rivalsa e le aspettative sono molto elevate, anche per via dell’indiscussa qualità della rosa tricolore.

Lo scopo è mettere in campo delle prestazioni da vera Italia per puntare all’obiettivo massimo del torneo.

L’Italia del volley una delle favorite del torneo

L’Italia maschile, così come quella femminile allenata dal CT Mazzanti, è una tra le grandi favorite per l’oro olimpico 2020 nel volley. Lo dicono il tasso tecnico della squadra, il parere degli opinionisti, quello dei tecnici più esperti e anche i bookmaker.

Secondo questi ultimi, infatti, l’Italia è tra le favorite nelle quote di volley, che la inseriscono tra le migliori 6 della competizione.

Come detto, la cifra tecnica dell’Italvolley promette di regalare tante gioie agli appassionati, anche e soprattutto per la presenza di gioielli del calibro di Zaytsev e di Juantorena.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Certo, non sarà una passeggiata, considerando che gli avversari di spessore non mancheranno. Si fa ovviamente riferimento alla Cina e agli Stati Uniti, senza poi considerare le possibili outsider del torneo, cosa frequente in un’Olimpiade.

L’Olimpiade 2020 per riprendersi dalle delusioni del 2016

Questo 2021 sarà l’occasione perfetta per riprendersi dalle delusioni della finale 2016 persa contro il Brasile per 3-0. In quella partita l’Italia ha offerto una prestazione priva di mordente e abbastanza deludente, nonostante sulla carta fossero proprio gli azzurri i favoriti per la vittoria finale.

L’Italia maschile, poi, proverà anche a dare qualcosa in più rispetto al solito, per così chiudere al meglio il ciclo con il CT Blengini, che al termine della competizione passerà il testimone a De Giorgi.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Va detto che l’argento nel medagliere non ha comunque rappresentato una consolazione valida, proprio perché dagli azzurri ci si aspettava una prestazione molto diversa, decisamente più cattiva e agonista.

Ma nello sport la regola rimane sempre la stessa: non basta vincere sulla carta per alzare un trofeo, e allo stesso tempo – prima o poi – arriva sempre un’occasione di rivalsa.

Ed ecco che l’olimpiade 2020 promette proprio questo, sia ai tifosi che ai giocatori: la possibilità di arrivare a conquistare una medaglia d’oro persa proprio all’ultimo centimetro.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Le opportunità ci sono ma bisognerà essere abili e non cedere al nervosismo, come accaduto in passato.