Tempo Lunare Coordinato (LTC): la NASA creerà un’ora solare lunare

Una nuova politica della Casa Bianca ha incaricato la NASA di sviluppare una strategia per un nuovo standard temporale, il cosiddetto Tempo Lunare Coordinato (LTC), da utilizzare nelle missioni cislunari per fornire una migliore navigazione e servizi correlati su e attorno alla Luna

0
163
SLIM, Tempo Lunare Coordinato

Una nuova politica della Casa Bianca ha incaricato la NASA di sviluppare una strategia per un nuovo standard temporale, il cosiddetto Tempo Lunare Coordinato (LTC), da utilizzare nelle missioni cislunari per fornire una migliore navigazione e servizi correlati su e attorno alla Luna.

SLIM, Tempo Lunare Coordinato

Cos’è il Tempo Lunare Coordinato (LTC)

Una nota inviata il 2 Aprile 2024 dal capo dell’Ufficio americano per le politiche scientifiche e tecnologiche (OSTP) ha chiesto all’agenzia spaziale di collaborare con altre agenzie statunitensi e internazionali per stabilire un sistema di riferimento temporale incentrato sulla Luna. La Nasa ha tempo fino alla fine del 2026 per istituire il Tempo Lunare Coordinato (LTC).

Non si tratta proprio di un fuso orario come quelli della Terra, ma un intero quadro temporale di riferimento per la Luna. Poiché sulla Luna c’è meno gravità, il tempo si muove un po’ più velocemente, 58,7 microsecondi ogni giorno, rispetto alla Terra. Tra le altre cose, il Tempo Lunare Coordinato (LTC) fornirebbe un punto di riferimento per il cronometraggio dei veicoli spaziali e dei satelliti lunari che richiedono estrema precisione per le loro missioni.

La luna si sta restringendo, Slim, SCALPSS, Mengzhou, Viper, silenzio radio



Un orologio atomico sulla Luna scandisce il tempo a una velocità diversa rispetto a un orologio sulla Terra“, ha affermato Kevin Coggins, il massimo funzionario delle comunicazioni e della navigazione della NASA: “È logico che quando vai su un altro corpo, come la Luna o Marte, ognuno abbia il proprio riferimento temporale“.

Uno standard unificato per l’ora lunare

La Nasa ha in programma di inviare missioni di astronauti sulla superficie lunare a partire da Settembre 2026 attraverso il suo programma Artemis, che alla fine stabilirà anche una base lunare scientifica che potrebbe aiutare a preparare il terreno per future missioni su Marte. Decine di aziende, veicoli spaziali e paesi sono coinvolti in questo progetto.

Senza uno standard unificato per l’ora lunare, ha spiegato un funzionario dell’OSTP, sarebbe difficile garantire che i trasferimenti di dati tra i veicoli spaziali siano sicuri e che le comunicazioni tra la Terra, i satelliti lunari, le basi e gli astronauti siano sincronizzate.

Discrepanze temporali potrebbero anche portare a errori nella mappatura e nella localizzazione delle posizioni sulla Luna o in orbita attorno ad essa: “Immaginate se il nostro pianeta non sincronizzasse i propri orologi allo stesso tempo, quanto questo potrebbe essere dirompente e quanto diventerebbero impegnative le cose di tutti i giorni”, ha aggiunto il funzionario.

La Luna ha milioni di anni in più di quanto si pensasse in precedenza, SLIM, mattoni di polvere lunare, riportare gli astronauti sulla Luna, telecamere di sorveglianza sulla Luna, silenzio radio

Gli orologi e i fusi orari sulla Terra funzionano secondo il Tempo Coordinato Universale (UTC), riconosciuto a livello internazionale. Si basa su una vasta rete globale di orologi atomici collocati in diverse località del mondo, misurano i cambiamenti nello stato degli atomi e generano una media che alla fine costituisce un tempo preciso.

L’importanza di sviluppare un Tempo Lunare Coordinato

Lo sviluppo di un Tempo Lunare Coordinato potrebbe richiedere il posizionamento di orologi atomici sulla Luna.

Definire come implementare il Tempo Lunare Coordinato richiederà accordi internazionali, attraverso “organismi di standardizzazione esistenti” e tra le 36 nazioni che hanno firmato un patto chiamato accordi Artemis che coinvolge il modo in cui i paesi agiscono nello spazio e sulla Luna. Cina e Russia, i due principali rivali statunitensi nello Spazio, non hanno firmato gli accordi Artemis.

L’UTC potrebbe influenzare il modo in cui viene implementato LTC, ha affermato il funzionario. L’Unione internazionale delle telecomunicazioni delle Nazioni Unite ha definito l’UTC come uno standard internazionale.

I crateri lunari potrebbero contenere molto meno ghiaccio del previsto

La Stazione Spaziale Internazionale, trovandosi in orbita terrestre bassa, continuerà a utilizzare il Tempo Coordinato Universale. Ma proprio dove entra in gioco il nuovo spazio-tempo è qualcosa che la Nasa deve ancora capire. Anche il tempo terrestre accelera e rallenta, richiedendo secondi intercalari. A differenza della Terra, la Luna non avrà l’ora legale, ha concluso Coggins.

2