Rinvenuta una spilla d’oro medievale con incisioni esoteriche

Un metal detectorista ha scoperto una spilla d'oro medievale con una serie di incisioni latine ed ebraiche

0
690

Un metal detectorista ha scoperto una spilla d’oro medievale con una serie di incisioni latine ed ebraiche. Il manufatto, trovato nel Wiltshire nel Regno Unito, potrebbe aver mescolato religione e magia nel tentativo di proteggere chi lo utilizzava da malattie o eventi soprannaturali.

Le iscrizioni latine si traducono in “Ave Maria piena di grazia il signore/ è con te/ tu sei benedetta fra le donne/ e benedetto è il frutto del tuo grembo. Amen”. Le iniziali ebraiche per “AGLA” sono anche incise sulla spilla e rappresentano parole ebraiche che significano “Tu sei potente per sempre, o Signore”.

La spilla d’oro risale a un periodo compreso tra il 1150 e il 1400 d.C. e potrebbe essere stata utilizzata nel tentativo di prevenire la febbre, secondo un breve rapporto sulla spilla pubblicato online dal Portable Antiquities Scheme (PAS) e scritto da Sophie Hawke. In Inghilterra e Galles, i metal detectoristi riferiscono le loro scoperte al PAS, un’organizzazione sponsorizzata dal governo che pubblica rapporti e immagini dei reperti sul proprio sito Web e talvolta su riviste accademiche.

A cosa serviva?

Secondo alcuni studiosi, le iniziali ebraiche che rappresentano la frase “Tu sei potente per sempre, o Signore” potrebbero essere importanti per lo scopo della spilla. Questa frase “ha un posto di rilievo nella magia medievale”, ha detto a WordsSideKick.com in una e-mail Richard Kieckhefer, professore di studi religiosi alla Northwestern University.

Notò che le altre preghiere incise sulla spilla erano preghiere religiose comuni all’epoca. “Quello che vorrei sottolineare è che questo tipo di combinazione di ‘religione’ e ‘magia’ non è insolito”, ha detto Kieckhefer, osservando che la miscela di significati religiosi e magici avrebbe conferito alla spilla poteri speciali agli occhi del persona che lo ha creato.



Le iniziali ebraiche per “AGLA” erano “comunemente usate nella magia, dalla magia rituale alta agli amuleti protettivi e agli incantesimi”, ha detto a Frank Klaassen, professore di storia all’Università del Saskatchewan. “È uno dei tanti nomi divini o parole di potere comuni nelle tradizioni medievali”.

Ma perché qualcuno dovrebbe indossare una tale spilla?

“Indossare citazioni bibliche come questa a volte veniva fatto per proteggere una persona dalla sfortuna”, come fuoco, morte improvvisa o forze soprannaturali come i demoni, ha dichiarato Catherine Rider, professoressa di storia medievale all’Università di Exeter nel Regno Unito. “È difficile essere sicuri che sia magico, forse è più in una zona d’ombra tra ciò che vedremmo come magia e religione”.

Date le dimensioni ridotte della spilla e la menzione della Vergine Maria, la persona che la indossava potrebbe essere stata una donna. Con le sue “dimensioni piccole, anche se eleganti, immagino che sia stato utilizzato su capi di abbigliamento da donna di un tessuto leggero”, ha detto Karen Jolly, professoressa di storia all’Università delle Hawaii a Manoa. “Questa donna era di mezzi sufficienti per avere l’oggetto o gli è stato dato. Che fosse alfabetizzata o meno, avrebbe saputo cosa diceva e cosa significava”, ha affermato Jolly, aggiungendo che forse la spilla aveva uno scopo protettivo legato alla gravidanza e parto.

La spilla, con le sue minuscole iscrizioni incise, era ben realizzata. “La mia principale reazione alla spilla è che è stata realizzata da qualcuno che era molto abile, e che il suo primo proprietario, almeno, era una persona pia che ha registrato su di essa sia la devozione alla Vergine che un incantesimo per proteggerla da varie minacce “, ha scritto in una e-mail Anne Lawrence-Mathers, professoressa di storia all’Università di Reading nel Regno Unito.

La spilla sta ora attraversando il Treasure Act, come richiesto dalla legge britannica. È un processo mediante il quale si determina cosa accadrà al manufatto. Potrebbe finire per essere collocato in un museo locale a seconda di una serie di fattori. Ad esempio, un possibile risultato è che il metal detectorista possa ricevere una ricompensa in denaro e il manufatto possa essere consegnato al governo, che potrebbe collocarlo in un museo.

2