Rolls-Royce: un reattore nucleare per estrarre minerali dalla Luna e Marte

Rolls-Royce sta lavorando su un reattore nucleare, al fine di poter effettuare operazioni  minerarie sulla Luna e anche su Marte

0
1132

Rolls-Royce sta lavorando su un reattore nucleare, al fine di poter effettuare operazioni  minerarie sulla Luna e anche su Marte. L’azienda ha pubblicato uno studio congiunto sulle opzioni di energia nucleare per i razzi spaziali insieme all’Agenzia spaziale britannica all’inizio di quest’anno. 

L’azienda sta esaminando come un reattore micronucleare potrebbe essere utilizzato per lanciare razzi mentre si è nello spazio a velocità enormi e come tale tecnologia potrebbe essere riutilizzata per fornire energia per la perforazione, l’elaborazione e lo stoccaggio per “l’estrazione della luna” e possibilmente anche l’estrazione di “Marte”.”

Dave Gordon, capo della divisione di difesa dell’azienda, ha affermato che questo lavoro è possibile grazie a Jeff Bezos e Elon Musk e alle rispettive compagnie spaziali.

Ha aggiunto che Rolls-Royce è l’unica azienda sul pianeta che si occupa di meccanica, elettricità e nucleare e un ciclo di vita completo end-to-end di capacità nucleare. Ha anche notato che l’azienda potrebbe utilizzare la sua esperienza nello sviluppo di sottomarini a propulsione nucleare per la Royal Navy per 60 anni, ed applicare ciò che ha appreso ai veicoli spaziali poiché i sottomarini e i veicoli spaziali sono in qualche modo simili. 

Sono entrambi “ambienti a lunga durata, super affidabili con una fonte di energia molto densa”, ha affermato.

Rolls-Royce non è l’unica azienda ad avere obiettivi così ambiziosi

Gordon ha infine sottolineato che c’è un’enorme carenza di metalli delle terre rare sulla Terra che possono invece essere trovati su altri pianeti e sulla luna. Questo è il motivo per cui crede che l’estrazione della Luna e l’estrazione di Marte si spera avvengano nel corso della sua vita. 



Queste nuove attività, sostiene Gordon, dovranno essere alimentate dal nucleare poiché il solare non è un’opzione effettuabile a quelle distanze. Rolls-Royce non è l’unica azienda ad avere obiettivi così ambiziosi.

Tre società, Lunar Outpost, Honeybee Robotics e Masten Space Systems, stanno sviluppando un nuovo sistema volto a estrarre il ghiaccio d’acqua dalla luna con i razzi. Sperano di raggiungere il loro obiettivo entro il 2023.

Inoltre, un team di ricercatori dell’Università dell’Arizona ha ricevuto una sovvenzione di 500.000 dollari dalla NASA per sviluppare metodi di estrazione spaziale. Quello che stanno sviluppando è uno sciame di robot autonomi che potrebbero cercare ed estrarre metalli e terre rare sulla Luna.

È stato anche detto che i primi trilionari del mondo saranno quelli che faranno fortuna nell’estrazione di asteroidi. Questo fatto è stato previsto da persone come il famoso futurista Peter Diamandis, l’astrofisico Neil deGrasse Tyson e la società finanziaria Goldmann Sachs.

2