Il ricorso di Blue Origin per l’assegnazione del Lunar Lander a SpaceX è stato respinto

Non puoi vincere sempre.

Il ricorso di Blue Origin per il contratto multimiliardario assegnato a SpaceX è stata respinto dall’organizzazione di controllo degli Stati Uniti, vanificando le speranze del CEO Jeff Bezos di sviluppare il lander lunare della NASA per il prossimo futuro, secondo quanto dichiarato dall’agenzia.

Blue Origin si è offerta di tagliare 2 miliardi di dollari dalla sua proposta

La protesta di Blue Origin è stata respinta venerdì dal Government Accountability Office (GAO), insieme all’altro ricorso contro il assegnato dalla NASA a SpaceX da parte di Dynetics, un appaltatore della difesa che aveva presentato una proposta per lo stesso appalto.

La decisione del GAO ha reso chiaro che la NASA non ha violato alcun regolamento o legge quando ha dato a SpaceX l’esclusiva ricezione del premio.

Di conseguenza, il GAO ha negato gli argomenti di protesta secondo cui la NASA ha agito in modo improprio nell’assegnare un unico premio a SpaceX“, si legge nella dichiarazione di venerdì del GAO.

Blue Origin era insoddisfatta della decisione della NASA di dare un importante contratto per il suo programma Human Landing System, che svilupperà l’hardware della missione e il veicolo spaziale per riportare i primi umani sulla superficie lunare dopo il programma Apollo, a SpaceX, da solo.

Ciò sembrava incoerente con l’intenzione iniziale della NASA di assegnare il suo contratto a due società.

La proposta di SpaceX per il programma di sistema dell’agenzia era di 2,9 miliardi di dollari, circa la metà del prezzo di Blue Origin, che era di 5,99 miliardi di dollari.

Il CEO Blue Origin, Jeff Bezos, ha scritto una lettera all’amministratore della NASA Bill Nelson all’inizio di questa settimana, proponendo di tagliare $ 2 miliardi dalla proposta della sua azienda per soddisfare “problemi di bilancio a breve termine” che sono stati citati come l’impulso per la selezione di una singola azienda da parte della NASA.

Ma mentre la decisione della NASA di assegnare il contratto esclusivamente a SpaceX ha rotto con i precedenti storici, il GAO ha sostenuto che “l’annuncio [del contratto] si riservava il diritto di assegnare più premi, un singolo premio o nessun premio“.

Blue Origin rimane fiducioso che la NASA possa tornare sui suoi passi

La posizione di Blue Origin rimane che non gli è stato dato tempo sufficiente per rivedere la sua proposta dopo che la NASA ha affermato di non avere i fondi necessari per accettare due proposte.

Blue Origin è stata chiaramente pregiudicata dalla mancata comunicazione da parte dell’Agenzia di questo cambiamento nei requisiti“, ha affermato la società nella sua protesta.

Blue Origin avrebbe potuto e avrebbe intrapreso diverse azioni per rivedere il proprio approccio, ridurre il prezzo per allinearsi maggiormente ai finanziamenti disponibili per l’Agenzia e/o proporre alternative di pianificazione“.

Dal momento che la sentenza del GAO ha respinto la lettera di Bezos, la sua azienda ha affermato di non essere ancora d’accordo con la sentenza. “Siamo fermi nella nostra convinzione che ci fossero problemi fondamentali con la decisione della NASA, ma il GAO non è stato in grado di affrontarli a causa della loro giurisdizione limitata“.

Continueremo a sostenere due fornitori immediati poiché riteniamo che sia la soluzione giusta“.

Il portavoce di Blue Origin ha anche affermato che la società è ottimista sul fatto che i legislatori stiano attualmente lavorando per scrivere una disposizione su un disegno di legge al Senato che potrebbe costringere la NASA a selezionare due società per il suo programma HLS.

Nel suo modo tipico e conciso, il CEO SpaceX, Elon Musk, ha avuto poco da dire sulla decisione, twittando “GAO”, con un’emoji a braccio flesso. In altre parole, Musk è un fan della decisione.

Ma, indipendentemente dal fatto che SpaceX sia o meno la scelta migliore per la NASA nel 2021, i prossimi anni potrebbero vedere ancora più aziende aerospaziali private competere per l’assegnazione di appalti per le missioni lunari, marziane e oltre.

Più letti nella settimana

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Ricerca della vita aliena: in arrivo nuove straordinarie tecnologie

Per più di 60 anni, i ricercatori hanno cercato...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Vita intelligente: 5 ipotesi per rendere chiaro se siamo soli

L’idea che l’umanità possa essere sola nella galassia è...

In Tendenza

Pulsar: ne sono state scoperte 10 in Terzan 5

Nel cuore della nostra galassia, la Via Lattea, un...

Puglia 2024: tutti gli eventi per un’estate indimenticabile

I villaggi all inclusive in Puglia stanno diventando sempre...

Google Pixel 9 Pro Fold: arriva l’AI sul nuovo modello

Il mondo della tecnologia mobile è in continua evoluzione,...

Deserto di Atacama: miracoloso evento dopo ben 10 anni

Il deserto di Atacama, situato nel nord del Cile,...

Offerte Amazon di oggi: telescopi astronomici super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi voglio proporti i...

Articoli correlati

Popular Categories