Recuperato RNA da un tilacino

I genetisti hanno isolato e decodificato per la prima volta molecole di RNA di una creatura estinta molto tempo fa.

Il materiale genetico, proveniente da un esemplare di tigre della Tasmania, o tilacino, di 130 anni, conservato nella collezione del Museo svedese di storia naturale di Stoccolma, ha permesso agli scienziati di comprendere meglio come funzionavano i geni dell’animale.

I ricercatori hanno condiviso le loro scoperte in uno studio pubblicato martedì sulla rivista scientifica Genome Research. Emilio Mármol Sánchez, biologo computazionale presso il Centro di Paleogenetica e SciLifeLab in Svezia, ha spiegato, tramite alcune dichiarazioni riportate dalla CNN: “L’RNA ti dà la possibilità di attraversare la cellula, i tessuti e trovare la vera biologia che è stata preservata nel tempo per quell’animale, la specie tilacino, proprio prima che morissero”.

Che animale era il tilacino?

Grande all’incirca quanto un coyote, il tilacino era un predatore marsupiale. Scomparve circa 2.000 anni fa praticamente ovunque tranne che nello stato insulare australiano della Tasmania, dove la popolazione fu cacciata fino all’estinzione dai coloni europei. L’ultimo tilacino vivente in cattività, di nome Benjamin, morì per esposizione al freddo nel 1936 allo zoo di Beaumaris a Hobart, in Tasmania.

Mármol Sánchez ha affermato che, sebbene la de-estinzione non sia l’obiettivo della ricerca del suo team, una migliore comprensione della composizione genetica della tigre della Tasmania potrebbe aiutare gli sforzi recentemente avviati per riportare in vita l’animale in qualche forma.

Si può riportare in vita una specie estinta?

Andrew Pask, che guida un progetto che mira a resuscitare il tilacino, ha affermato che lo studio è “rivoluzionario”. “In precedenza avevamo pensato che nei vecchi musei e nei campioni antichi fosse rimasto solo il DNA, ma questo articolo mostra che è possibile ottenere l’RNA anche dai tessuti”, ha affermato Pask, professore all’Università di Melbourne in Australia e capo del Thylacine Integrated Genetic Restoration Research Lab. “Ciò aggiungerà una profondità significativa alla nostra comprensione della biologia degli animali estinti e ci aiuterà a costruire genomi estinti molto migliori”, ha aggiunto.

Il DNA antico, nelle giuste condizioni, può durare più di un milione di anni e ha rivoluzionato la comprensione del passato da parte degli scienziati. L’RNA, una copia temporanea di una sezione di DNA, è più fragile e si decompone più rapidamente del DNA e, fino a poco tempo fa, non si pensava che durasse oltre un certo periodo di tempo.

Nel 2019, un team ha sequenziato l’RNA dalla pelle di un lupo di 14.300 anni conservato nel permafrost, ma questa è la prima volta che l’RNA è stato recuperato da un animale ormai estinto. Mármol Sánchez ha affermato che questo studio è una prova di concetto e che i suoi colleghi sperano ora di recuperare l’RNA da animali estinti molto più tempo fa, come il mammut lanoso.

Sequenziare l’RNA

Il gruppo di ricerca è stato in grado di sequenziare l’RNA della pelle e dei tessuti muscolari scheletrici dal campione e identificare i geni specifici del tilacino. Queste informazioni fanno parte del cosiddetto trascrittoma dell’animale, proprio come le informazioni immagazzinate nel DNA sono conosciute come genoma.

Comprendere l’RNA consente agli scienziati di mettere insieme un quadro più completo della biologia di un animale, ha affermato Mármol Sánchez. Usa l’analogia di una città in cui a ogni ristorante viene fornito un enorme ricettario: il DNA. Tuttavia, è l’RNA che consente a ciascun ristorante di produrre piatti diversi da quel libro di consultazione.

“Se ti concentri solo sul DNA, non sarai in grado di cogliere le differenze tra tutti questi ristoranti”, ha detto Mármol Sánchez. “Utilizzando l’RNA… ora puoi andare al ristorante e assaggiare il cibo, assaggiare la paella, il sushi o i panini”. “Puoi imparare molto… leggendo quelle ricette”, ha aggiunto, “ma ti perderai i veri pezzi del metabolismo, della biologia che tutti quei ristoranti o cellule hanno tra loro”.

Più letti nella settimana

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Perché l’Homo sapiens è sopravvissuto a tutte le altre specie umane?

Gli Homo sapiens sono gli unici rappresentanti sopravvissuti dell'albero...

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

In Tendenza

Progetto ITER: svolta nell’energia da fusione

Il progetto di energia da fusione ITER ha segnato...

Sviluppati raggi traenti metasuperficiali

I ricercatori del TMOS, l'ARC Centre of Excellence for...

Offerte Amazon di oggi: auricolari in ear super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi, voglio proporti gli...

Un millepiedi gigante perso da 120 anni è stato ritrovato

Nel cuore della foresta di Makira, una delle aree...

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Ramses: la missione di difesa planetaria verso Apophis

Il programma Space Safety dell'ESA ha ricevuto l'autorizzazione a...

Offerte Amazon di oggi: ventilatori a piantana super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi ho pensato di...

Articoli correlati

Popular Categories