Ratzinger, un anno fa la morte del papa emerito: messa in suffragio a San Pietro

0
33
Indice

(Adnkronos) – "Un anno fa papa Benedetto XVI concludeva il suo cammino terreno dopo aver servito con amore e sapienza la chiesa. Sentiamo per lui tanto affetto, tanta gratitudine e ammirazione. Dal cielo ci benedica e ci accompagni". Così il Papa al termine dell'Angelus invitando a "un applauso" per Benedetto XVI nel primo anniversario della morte di Joseph Ratzinger. 
Benedetto XVI è stato un "esempio luminoso", ha detto monsignor Georg Gänswein, segretario di Ratzinger dal 2003 fino agli ultimi giorni di vita, presiedendo la messa in suffragio celebrata questa mattina in Vaticano, nella Basilica di San Pietro, all’Altare della Cattedra. Durante l'omelia, Gänswein, riporta Vatican News, ha espresso gratitudine a Dio "per il dono della sua vita, la ricchezza del suo magistero, la profondità della sua teologia" di questo "'semplice ed umile lavoratore nella vigna del Signore'".  Sulla cattedra di Pietro dal 19 aprile 2005 al 28 febbraio 2013, Benedetto XVI si è spento all’età di 95 anni, nel monastero Mater Ecclesiae, in Vaticano, dove aveva scelto di risiedere dopo la rinuncia al ministero di vescovo di Roma annunciata l’11 febbraio 2013. La notizia della morte, data dalla Sala Stampa della Santa Sede nella mattinata dell’ultimo giorno del 2022, mentre la Chiesa si preparava a celebrare i primi Vespri della solennità di Maria Madre di Dio, ha fatto subito il giro del mondo e innumerevoli messaggi di cordoglio sono giunti dai cinque continenti da parte di Conferenze episcopali, leader religiosi, capi di Stato e di governo che hanno voluto sottolineare diversi tratti dell’"umile lavoratore nella vigna del Signore”. Nel pomeriggio, nell’omelia pronunciata nella Basilica Vaticana, durante il Te Deum, le parole di Francesco per il “carissimo Papa emerito”, persona nobile e gentile. “Sentiamo nel cuore tanta gratitudine – ha detto con commozione -, gratitudine a Dio per averlo donato alla Chiesa e al mondo; gratitudine a lui, per tutto il bene che ha compiuto, e soprattutto per la sua testimonianza di fede e di preghiera, specialmente – ha aggiunto – in questi ultimi anni di vita ritirata”. 'Il Papa è stato il primo a rendere omaggio alla salma di Benedetto XVI, poco dopo il decesso. Lo stesso Francesco qualche giorno prima, al termine dell’udienza generale del 28 dicembre, aveva informato i fedeli delle precarie condizioni di salute del suo predecessore. “Vorrei chiedere a tutti voi – aveva detto – una preghiera speciale, per il Papa emerito Benedetto, che nel silenzio sta sostenendo la Chiesa”, affinché il Signore lo consolasse e sostenesse “in questa testimonianza di amore alla Chiesa, fino alla fine”. Nella stessa giornata Papa Ratzinger aveva ricevuto l’Unzione degli infermi. Dopo la notizia della morte, in migliaia hanno voluto dare l’ultimo saluto al Papa emerito, prima nella cappella del Monastero Mater Ecclesiae per le persone più vicine, quindi dal 2 al 4 gennaio l'omaggio si è spostato nella Basilica di San Pietro, che ha visto la visita di oltre 200 mila fedeli. Le esequie si sono svolte il 5 gennaio, in una piazza San Pietro affollata da 50 mila persone. Assieme a Francesco hanno concelebrato circa 130 cardinali, 400 vescovi e quasi 3.700 sacerdoti. La cronaca delle esequie ha visto anche la presenza di 1.600 giornalisti accreditati presso la Sala Stampa della Santa Sede, mentre sono state 200 le emittenti collegate. La salma di Benedetto XVI è stata poi tumulata nelle Grotte Vaticane, nello stesso luogo in cui era stato sepolto Giovanni Paolo II, traslato in Basilica nel 2011.  "Oggi ricorre il primo anniversario della scomparsa di Papa Benedetto XVI. Nel ricordare un grande della storia e un gigante della ragione, della fede, e della sintesi positiva fra l'una e l'altra, continuiamo ad attingere alla sua feconda eredità spirituale e intellettuale. Essa ha anche un profondo valore civile, in grado di orientare tutti, credenti e non credenti, perché continua a parlare alla mente e al cuore delle persone". Così il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, in occasione del primo anniversario della scomparsa di Papa Benedetto XVI.  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

2