NASA e SpaceX stanno valutando come prolungare la vita del telescopio Hubble

Giovedì 22 settembre, NASA e SpaceX hanno firmato un accordo non finanziato per lo Space Act per studiare la fattibilità di un'idea del programma SpaceX e Polaris per portare il telescopio spaziale Hubble dell'agenzia in un'orbita più alta con la navicella spaziale Dragon, senza alcun costo per il governo

210
NASA e SpaceX stanno valutando come prolungare la vita del telescopio Hubble
NASA e SpaceX stanno valutando come prolungare la vita del telescopio Hubble

Giovedì 22 settembre, NASA e SpaceX hanno firmato un accordo non finanziato per lo Space Act per studiare la fattibilità di un’idea del programma SpaceX e Polaris per portare il telescopio spaziale Hubble dell’agenzia in un’orbita più alta con la navicella spaziale Dragon, senza alcun costo per il governo.

Non ci sono piani della NASA per condurre o finanziare una missione di servizio o competere con questa opportunità; lo studio è progettato per aiutare l’agenzia a comprendere le possibilità commerciali.

SpaceX, in collaborazione con il programma Polaris, ha proposto questo studio per comprendere meglio le sfide tecniche associate alle missioni di manutenzione. Questo studio non è esclusivo e altre società potrebbero proporre studi simili con diversi razzi o veicoli spaziali come modello.

Il programma Polaris consiste in un massimo di tre missioni spaziali umane che dimostreranno nuove tecnologie, condurranno ricerche approfondite e alla fine culmineranno nel primo volo della Starship di SpaceX con umani a bordo.

I team prevedono che lo studio richiederà fino a sei mesi, raccogliendo dati tecnici sia da Hubble che dalla navicella spaziale Dragon di SpaceX. Questi dati aiuteranno a determinare se sarebbe possibile incontrare, attraccare e spostare in sicurezza il telescopio in un’orbita più stabile.

Questo studio è un esempio entusiasmante degli approcci innovativi che la NASA sta esplorando attraverso le partnership pubblico-privato“, ha affermato Thomas Zurbuchen, amministratore associato per la direzione di missione scientifica presso la sede centrale della NASA a Washington. “Man mano che la nostra flotta cresce, vogliamo esplorare un’ampia gamma di opportunità per supportare le missioni scientifiche più solide e superlative possibili“.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Mentre Hubble e Dragon serviranno come modelli di prova per questo studio, parti del concetto di missione potrebbero essere applicabili ad altri veicoli spaziali, in particolare quelli in orbita vicino alla Terra come Hubble.

Hubble opera dal 1990, a circa 550 chilometri sopra la Terra in un’orbita che sta lentamente decadendo nel tempo. Lo spostamento di Hubble in un’orbita più alta e più stabile potrebbe aggiungere altri anni di operazioni alla sua vita.

Alla fine della sua vita, la NASA prevede di deorbitare o smaltire in sicurezza Hubble.

SpaceX e il programma Polaris vogliono espandere i confini della tecnologia attuale ed esplorare come le partnership commerciali possono risolvere in modo creativo problemi complessi“, ha affermato Jessica Jensen, vicepresidente di Customer Operations & Integration di SpaceX. “Missioni come la manutenzione di Hubble ci aiuterebbero ad espandere le capacità spaziali per aiutare tutti noi a raggiungere i nostri obiettivi di diventare una civiltà spaziale multiplanetaria“.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Il telescopio spaziale Hubble è un progetto di cooperazione internazionale tra la NASA e l’ESA (Agenzia spaziale europea). Il Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland, gestisce il telescopio. Lo Space Telescope Science Institute (STScI) di Baltimora, nel Maryland, conduce le operazioni scientifiche di Hubble. STScI è gestito per la NASA dall’Association of Universities for Research in Astronomy di Washington.