Patriot, il sistema antimissile che gli Stati Uniti stanno per inviare in Ucraina

L'amministrazione Biden sta finalizzando i piani per dotare le forze armate ucraine di un numero imprecisato di sistemi missilistici Patriot

755
Patriot, il sistema antimissile che gli Stati Uniti stanno per inviare in Ucraina
Patriot, il sistema antimissile che gli Stati Uniti stanno per inviare in Ucraina

L’amministrazione Biden sta finalizzando i piani per dotare le forze armate ucraine di un numero imprecisato di sistemi missilistici Patriot, secondo quanto riporta la CNN.

I missili Patriot dovrebbero “essere spediti rapidamente“, mentre il personale dell’esercito americano presso l’area di addestramento di Grafenwoehr, in Germania, insegna agli specialisti della difesa aerea ucraina come utilizzare i sistemi missilistici; L’addestramento per gli equipaggi dei sistemi missilistici Patriot richiede in genere alcuni mesi.

Sebbene il governo degli Stati Uniti abbia resistito alle precedenti richieste di inviare i patriot in Ucraina, l’uso da parte della Russia di droni e missili da crociera per distruggere la rete energetica dell’Ucraina, mettendo milioni di persone a rischio di congelamento in inverno, ha creato la necessità di difese aeree più forti. La Russia ha già lanciato diversi attacchi di massa con missili da crociera e droni di fabbricazione iraniana per prendere di mira le infrastrutture energetiche dell’Ucraina. La popolazione civile ucraina, incapace di riscaldare le proprie case, è esposta alle bassisime temperature ambientali dell’area.

un sistema missilistico terra-aria patriota dell'esercito americano con un camion sulla sinistra che mostra una bandiera americana
Un sistema missilistico terra-aria Patriot dell’esercito americano visualizzato durante l’Air Power Day presso la base aerea di Osan, ottobre 2008. Il radar AN/MPQ-53, che rileva, bersaglia, traccia e dirige i missili Patriot verso il bersaglio, è al centro. KIM JAE-HWAN // Getty Images

Nonostante le voci, però, Il generale Pat Ryder, addetto stampa del Pentagono, non ha confermato né smentito le voci.

Non ho niente da annunciare oggi. Come abbiamo discusso in precedenza, manteniamo un dialogo solido con i nostri partner ucraini con i nostri alleati, e i nostri partner internazionali sull’assistenza alla sicurezza dell’Ucraina devono includere le capacità sul campo di battaglia di cui potrebbero aver bisogno così come la difesa aerea“, ha detto ai giornalisti. “E così, alla luce dei crudeli e continui pesanti bombardamenti della Russia su civili innocenti e infrastrutture civili in Ucraina, continueremo ad avere quelle discussioni e ad esaminare le capacità di cui avranno bisogno per difendere il loro territorio“.

Cos’è il sistema missilistico di difesa aerea Patriot?

missile scud abbattuto in arabia saudita con il fumo che esce
Un missile Scud iracheno abbattuto da un missile Patriot, 1991. AFP // Getty Images

Il sistema missilistico Patriot è un sistema di difesa aerea in servizio da quattro decenni. Patriot è l’acronimo di P hased A rray Tracking R adar to I ntercept of T arget, il che significa che utilizza il radar per rilevare, tracciare e quindi puntare un missile sul bersaglio nemico. Entrato in servizio per la prima volta nel 1982, il Patriot era concepito per ingaggiare e respingere gli attacchi di massa dei caccia sovietici e del Patto di Varsavia. Secondo quanto riferito, Patriot è in grado di tracciare 100 bersagli aerei contemporaneamente e ingaggiarne nove.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Patriot ha fatto il suo debutto in combattimento nella Guerra del Golfo Persico del 1991, poi è apparso di nuovo nell’invasione dell’Iraq del 2003 e, più recentemente, nello Yemen, quando le forze saudite e degli Emirati Arabi Uniti lo hanno usato per difendersi dai missili Houthi. Sebbene il sistema fosse stato originariamente progettato per ingaggiare aerei nemici, risulta un solo abbattimento di un aereo in combattimento: un jet d’attacco Su-24 siriano abbattuto nel 2014 dalle forze israeliane.

Advertisement

Quali tipi di missili utilizza il sistema Patriot?

un patriota capacità avanzata 3 pac 3 in giappone con un ciliegio in fiore a sinistra
Una stazione di lancio Patriot sul terreno del Ministero della Difesa giapponese, Tokyo, Giappone, 2012. Ci sono otto porte missilistiche, a indicare che i missili sono modelli PAC-3. All’epoca, il Giappone era preoccupato per un attacco di missili balistici dalla Corea del Nord e il PAC-3 era il modello più efficace per difendere Tokyo. YOSHIKAZU TSUNO // Getty Images
Al momento non è noto quali missili otterrà l’Ucraina, ma tra i tre tipi, Patriot può contrastare efficacemente quasi tutte le minacce di difesa aerea dell’Ucraina, in particolare i missili da crociera a bassa quota come il russo Kalibr o il drone kamikaze iraniano Shahed-136.

Come sono installate le batterie Patriot?

Una batteria Patriot è una tipica unità di schieramento per missioni di difesa aerea. Consiste in una coppia di generatori diesel che forniscono 300 kilowatt di energia elettrica, un set radar AN/MPQ-65A, da sei a otto stazioni lanciamissili, un’antenna radio e una stazione di controllo dell’ingaggio (ECS).

L’ECS è dove si posizionanop gli operatori, monitorando il radar, tracciando potenziali minacce e, se necessario, emettendo un ordine di lancio al sistema. L’ECS può anche essere posizionato a una certa distanza dalle stazioni di lancio, impedendo che venga distrutto se i missili stessi vengono attaccati.

Ogni stazione di varo è costituita da un telaio montato su un sollevatore idraulico. Un sistema di lancio può essere armato con un massimo di quattro missili GEM, 12 missili MSE o 16 missili PAC-3. Un singolo lanciatore può mescolare e abbinare tipi di missili, a seconda della natura della minaccia di difesa aerea. Una batteria Patriot con otto stazioni di lancio potrebbe avere un minimo di 32 missili pronti o un massimo di 128, a seconda della minaccia.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

In questo video difensori aerei statunitensi e tedeschi lanciano missili GEM durante un’esercitazione NATO.

Quali sono i maggiori limiti del sistema missilistico Patriot?

Il terreno montuoso e la curvatura della Terra possono limitare la capacità del radar di Patriot di rilevare bersagli a bassa quota come droni o missili da crociera. Anche i missili stessi sono estremamente costosi, circa 3 milioni di dollari ciascuno. Mentre la prospettiva di utilizzare un missile da 3 milioni di dollari per abbattere un drone Shahed-136 dache ha un costo che può variare dai 20.000 ai 50.000 dollari non è un grande affare a prima vista, l’alternativa è consentire al drone di dannedggiare la rete energetica dell’Ucraina e far sì che i civili sopportino il congelamento temperature invernali.

Altri paesi invieranno patriot in Ucraina?

gruppo missilistico di difesa aerea 21 con sistema "patriot".
Una posizione di patriots gestita dai tedeschi.  // Getty Images

Non sappiamo quante batterie Patriot siano dirette in Ucraina. Una batteria può difendere l’impronta di una grande città o area metropolitana. L’Ucraina dispone anche di propri sistemi di difesa aerea risalenti all’era sovietica, tra cui sistemi missilistici S-300 e Buk, nonché il sistema IRIS-T, recentemente donato dalla Germania. Patriot è più efficace dei sistemi più vecchi e i missili GEM hanno una portata maggiore rispetto a IRIS-T.

Advertisement

Uno degli aspetti più interessanti dell’invio da parte degli Stati Uniti di una batteria Patriot in Ucraina è che si tratta di un sistema di difesa aerea utilizzato da molti altri paesi, compresi quelli che hanno inviato altre forme di aiuti militari per respingere l’attacco russo. Germania, Grecia, Paesi Bassi, Romania, Spagna, Italia e Svezia utilizzano tutti Patriot, offrendo opportunità ai paesi di donare i propri missili per mantenere ben rifornite le batterie Patriot dell’Ucraina. Il dispiegamento potrebbe persino portare altri paesi a inviare le proprie batterie Patriot.

Perché solo ora?

Il dispiegamento di missili Patriot in Ucraina sarebbe stato impensabile all’inizio della guerra. Il perdurare della campagna della Russia di deliberata crudeltà verso i civili, senza scopo militare, ha spinto l’amministrazione Biden e il resto della NATO ad aumentare via via il proprio sostegno all’Ucraina, fornendo via via armi sempre più sofisticate.

Una continuazione di questi crimini di guerra potrebbe spingere la NATO a rilasciare armi ancora più avanzate, come carri armati e aerei da combattimento, nel tentativo di costringere la Russia a un armistizio. L’invasione russa dell’Ucraina non finirà presto e i patriots non saranno l’ultimo sofisticato sistema d’arma inviato dalla NATO.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---
Advertisement