16.1 C
Rome
domenica, Novembre 27, 2022
HomeTecnologiaLSST: la più grande fotocamera mai costruita catturerà presto l'universo profondo

LSST: la più grande fotocamera mai costruita catturerà presto l’universo profondo

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

La fotocamera digitale più grande del mondo sta per essere installata all’Osservatorio Vera Rubin su una montagna cilena. Una volta completato, il progetto riprenderà le immagini di metà del cielo meridionale ogni tre giorni, scrutando l’elusivo universo profondo

“La Legacy Survey of Space and Time (LSST) è un’indagine pianificata di 10 anni del cielo meridionale che si svolgerà presso l’Osservatorio Vera C. Rubin, attualmente in costruzione sulla vetta El Penon del Cerro Pachon nel nord del Cile. I dati del sondaggio consentiranno ai ricercatori di tutto il mondo di valutare meglio una vasta gamma di domande urgenti sugli attributi dell’energia oscura e della materia oscura, la formazione della Via Lattea, le proprietà dei piccoli corpi nel sistema solare, le traiettorie di asteroidi potenzialmente pericolosi e la possibile esistenza di fenomeni esplosivi da scoprire”, ha scritto in una dichiarazione la Stanford University.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

L’LSST è una fotocamera da 3,2 gigapixel (3,2 miliardi di pixel) che sarà in grado di guardare molto lontano nel cielo e di riprendere una regione molto più ampia che mai. I ritratti realizzati settimanalmente dall‘LSST formeranno il Legacy Survey of Space and Time, un progetto di 10 anni per scoprire ciò che il nostro universo lontano ha nascosto fino ad ora.

La fotocamera LSST è composta da sei filtri ottici rotanti che possono essere attivati ​​e disattivati ​​in base a ciò che gli astronomi stanno cercando di catturare e alle condizioni di luce in una determinata notte. I filtri offrono l’opportunità di riprendere il cielo in sei diverse bande dello spettro elettromagnetico.

L’LSST esaminerà quanto più cielo possibile e seguirà come cambia per comprendere sia la natura delle galassie lontane che gli eventi della nostra storia passata. Inoltre terrà d’occhio gli asteroidi vicini alla Terra assicurandosi che non si scontrino con il nostro pianeta.

Articoli più letti