Loy (Civ), ‘necessario operare con maggiore autonomia’

0
18
Indice

(Adnkronos) – “Per l’Inail c’è la necessità di poter operare con maggiore autonomia nella valorizzazione di tutti i fattori produttivi, a partire dalle risorse umane, chiedendo una maggiore apertura delle istituzioni e dei ministeri vigilanti nella possibilità di copertura delle carenze organiche di personale”. A dirlo il presidente del Civ Inail, Guglielmo Loy, intervenendo alla presentazione del Bilancio di previsione 2024 dell’Istituto. “Nel bilancio di previsione Inail appena approvato sono presenti, in modo ormai strutturale, risorse destinate alle attività di prevenzione per bandi Isi e incentivi alle imprese per più di 500 milioni di euro, necessarie a promuovere la riduzione del fenomeno infortunistico, che potranno essere incrementate nel corso del 2024”. Prosegue Loy. Altrettanto importante, inoltre, sottolinea, è “l’investimento in formazione destinato alla crescita delle competenze dei lavoratori e degli operatori della sicurezza, che da oltre 10 milioni passa a 50 milioni di euro”. I 508 milioni di euro del bando Isi 2023, pubblicato oggi in Gazzetta ufficiale, rappresentano l’importo più alto stanziato nelle 14 edizioni dell’iniziativa, attraverso la quale l’Inail a partire dal 2010 ha destinato complessivamente oltre 3,5 miliardi a fondo perduto per contribuire alla realizzazione dei progetti delle imprese per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. —lavorowebinfo@adnkronos.com (Web Info)

2