Il lancio della missione IM-1 per la Luna è previsto per il 14 febbraio 2024

Intuitive Machines e SpaceX hanno dichiarato che il lancio della missione IM-1 è stato programmato per il 14 febbraio 2024 e avrà a disposizione una finestra di lancio di pochi giorni

0
939
missione IM-1 il

Intuitive Machines e SpaceX hanno confermato il progetto di lanciare il lander lunare della missione IM-1 il 14 febbraio2024, in attesa di un test di rifornimento sulla piattaforma entro questa settimana. In una dichiarazione del 5 febbraio, Intuitive Machines ha annunciato di aver programmato il lancio del suo lander in una “finestra di più giorni” che si aprirà il 14 febbraio. Il decollo del Falcon 9 dal Launch Complex 39A del Kennedy Space Center è previsto per le 12:57.

missione IM-1 il

Annunciato il lancio dellla missione IM-1

L’annuncio del lancio della missione IM-1 è arrivato poche ore dopo che un funzionario di SpaceX, parlando in un briefing sull’imminente lancio della missione scientifica della Terra PACE della NASA su un altro Falcon 9, ha confermato la data del 14 febbraio, che era ampiamente conosciuta nel settore ma che né la NASA né Intuitive Machines avrebbe rivelato in un briefing.

Il lancio del nostro Intuitive Machines è previsto per il 14 febbraio, giorno di San Valentino“, ha affermato Julianna Scheiman, direttrice delle missioni satellitari civili di SpaceX, al briefing del 5 febbraio.

Un’ultima pietra miliare prima del lancio della missione IM-1 è un test di rifornimento, o prova generale in acqua, previsto per il 7 febbraio. Questo è importante per la missione IM-1 poiché deve essere caricato con ossigeno liquido e propellenti di metano mentre si trova sulla rampa di lancio poco prima del lancio, una procedura che ha richiesto modifiche all’infrastruttura dell’LC-39A.



Effettueremo essenzialmente un test di rifornimento, o una prova generale, per quel veicolo spaziale il 7 febbraio“, ha aggiunto Scheiman, per confermare che il veicolo spaziale può essere rifornito sulla piattaforma.

Mentre Intuitive Machines ha affermato nella sua dichiarazione di avere una finestra di più giorni, Scheiman ha dichiarato che la missione ha una finestra di tre giorni, con opportunità di lancio dal 14 al 16 febbraio. Intuitive Machines ha precedentemente affermato che un lancio in qualsiasi giorno in quella finestra sarebbe stato fissato un tentativo di atterraggio il 22 febbraio.

Il lander da 675 chilogrammi, chiamato Odysseus dalla società, trasporta sei carichi utili per la NASA attraverso un premio CLPS (Commercial Lunar Payload Services) del valore di 118 milioni di dollari. Trasporta anche sei carichi commerciali, che vanno dalla società di abbigliamento sportivo Columbia all’artista Jeff Koons.

I carichi utili commerciali includono anche Eaglecam, una fotocamera sviluppata dagli studenti della Embry-Riddle Aeronautical University che verrà espulsa dal lander durante la sua discesa finale in superficie per tentare di fotografare l’atterraggio.

Se il lancio della missione IM-1 avrà successo, sarà la prima missione privata ad atterrare sulla Luna dopo tre precedenti tentativi falliti. Il lander Beresheet della compagnia israeliana SpaceIL si è schiantato durante la sua discesa sulla superficie lunare nel 2019, e il lander HAKUTO-R M1 della compagnia giapponese ispace si è schiantato mentre tentava un atterraggio nell’aprile 2023.

missione IM-1 il

Il lander lunare Peregrine di Astrobotic ha subito una perdita di propellente poche ore dopo il suo atterraggio, l’8 gennaio che ha impedito alla navicella di tentare l’atterraggio sulla Luna.

In un briefing del 31 gennaio, i funzionari dell’agenzia e della società hanno affermato che stavano lavorando per il lancio di metà febbraio della missione IM-1, trasportando carichi utili dalla NASA attraverso il suo programma Commercial Lunar Payload Services (CLPS), nonché per scopi commerciali. clienti.

A febbraio, l’America farà un altro passo avanti per la scienza e il commercio sulla superficie della Luna“, ha affermato Joel Kearns, vice amministratore associato per l’esplorazione presso il Science Mission Directorate della NASA: “Intuitive Machines è pronta a lanciare la sua prima missione”.

In un post sui social media del 23 gennaio, la NASA ha affermato che la missione IM-1 sarebbe stata lanciata non prima del 14 febbraio, ma l’agenzia ha cancellato il post poche ore dopo e lo ha sostituito con uno affermando che il lancio sarebbe avvenuto entro metà febbraio. Anche altre fonti del settore hanno affermato che il lancio era previsto per il 14 febbraio.

In aggiunta alla confusione, la NASA ha dichiarato poche ore dopo il briefing del 31 gennaio che il lancio della missione dell’equipaggio commerciale Crew-8 di SpaceX era previsto per il 22 febbraio. Sia Crew-8 che IM- 1 verranno lanciati dal Launch Complex 39A del Kennedy Space Center, l’unica piattaforma attualmente approvata per le missioni dell’equipaggio del Falcon 9 e attrezzata per caricare ossigeno liquido e propellenti a metano nel lander lunare della missione IM-1 mentre si trova sulla piattaforma poco prima del decollo.

missione IM-1

In un briefing del 25 gennaio, Steve Stich, responsabile del programma dell’equipaggio commerciale della NASA, ha affermato che Crew-8 verrebbe probabilmente lanciato il 29 febbraio o il 1 marzo se la missione IM-1 fosse stata lanciata a metà febbraio, ma potrebbe essere spostato al 29 febbraio se la missione del lander fallisse.

Abbiamo imparato lezioni da tutti i nostri colleghi che ci hanno preceduto”, ha affermato Martin: “Guardiamo quali sono stati i guasti che hanno avuto, esaminiamo i nostri sistemi lungo il percorso e ci assicuriamo di aver almeno pensato a quei sistemi“, per garantire che il lander della sua azienda non soffra di un problema simile.

Kearns ha affermato che è stata una fortuna che sia Astrobotic che JAXA siano stati “aperti e trasparenti” riguardo ai problemi sofferti dalle loro missioni: “Penso che questo aiuti le altre aziende a capire cosa è successo e a cercare di assicurarsi che, nel loro approccio, non ricadano nello stesso problema”.

2