Il fascino e la bellezza di Marte nelle nuove immagini riprese da Mars Express dell’ESA

Il fascino del pianeta Marte ripreso in questa splendida foto dalla sonda dell'ESA Mars Express (all'interno l'immagine completa).

1156

L’Agenzia spaziale europea (ESA) ha diffuso questa straordinaria immagine di Marte ripreso da un polo all’altro dalla sonda Mars Express, attualmente in orbita attorno al pianeta. L’immagine mostra Marte dal suo nord al suo polo sud, con le calotte di ghiaccio e una serie di formazioni rocciose e crateri tra i due poli.

Marte da un capo all'altro

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Gli emisferi nord e sud di Marte sono notevolmente diversi l’uno dall’altro, con l’emisfero settentrionale composto da pianure basse con meno crateri da impatto e l’emisfero meridionale più montuoso e sfregiato da molti crateri.

Gli scienziati non sono ancora sicuri del perché gli emisferi siano così diversi. “La divisione tra i due emisferi di Marte è nota come dicotomia marziana e rimane uno dei più grandi misteri del pianeta“, hanno detto gli scienziati dell’ESA in un comunicato. “Questa dicotomia si è formata a causa di processi geologici all’interno del mantello di Marte? La crosta del pianeta un tempo comprendeva varie placche tettoniche mobili, come vediamo sulla Terra, che si spingevano l’una contro l’altra, che alla fine hanno formato la dicotomia? Oppure, come pensano molti, potrebbe essere stata causata da uno o più impatti colossali del passato? o, magari, da qualcosa che ancora non comprendiamo minimamente”?

Mars Express non è l’unica sonda dell’ESA che riprende il pianeta rosso. Ha anche un compagno, la sonda Trace Gas Orbiter (TGO), che è arrivata sul pianeta nel 2017 e che si occupa di esaminare la composizione gassosa dell’atmosfera di Marte.

La sonda TGO ha recentemente catturato un’immagine bellissima e insolita della regione polare nord di Marte utilizzando la sua telecamera a colori  stereo Surface Imaging System (CaSSIS). Il ghiaccio nelle regioni polari è coperto da un sottile strato di anidride carbonica che crea queste dune delicatamente scolpite. Quando arriva la primavera, l’anidride carbonica sublima, trasformandosi da ghiaccio in vapore. Questo processo inizia nella parte inferiore delle dune e si sposta verso l’alto, causando l’intrappolamento del gas sotto il ghiaccio e la sabbia. Quando la pressione si accumula e il ghiaccio si spezza, il gas spinge la sabbia verso l’esterno, causando strisce scure che chiazzano le dune a sinistra dell’immagine in basso.

marte esa immagini poli nord dune polari su
Questa affascinante immagine è stata scattata nella regione polare settentrionale di Marte dalla telecamera CaSSIS dell’ESA / Roscosmos ExoMars Trace Gas Orbiter.ESA / Roscosmos / Cassis

L’ESA invierà un’altro orbiter con un lander ed un rover su Marte l’anno prossimo. Il rover raccoglierà informazioni geologiche dalla superficie del pianeta e utilizzerà un trapano per raccogliere campioni di roccia marziana; il lancio è previsto per luglio 2020.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---