6.2 C
Rome
sabato, Novembre 26, 2022
HomeArcheologia e StoriaLady Dai: la mummia di 2.200 anni ancora intatta

Lady Dai: la mummia di 2.200 anni ancora intatta

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Nel 1971, un gruppo di operai edili trovò la mummia meglio conservata mai trovata finora. Stavano scavando sulle pendici di una collina chiamata Mawangdui, vicino alla città cinese di Changsha. Poiché gli operai stavano per costruire uno spazioso rifugio antiaereo per un vicino ospedale, stavano scavando in profondità nella collina. Prima del 1971, la collina di Mawangdui non era mai stata considerata un luogo degno dell’attenzione degli archeologi.

Tuttavia, la situazione è cambiata quando gli operai si sono imbattuti in quella che sembrava essere una tomba nascosta sotto molti strati di terra e pietra. La costruzione del rifugio antiaereo è stata annullata e, diversi mesi dopo la scoperta accidentale degli operai, un gruppo internazionale di archeologi ha iniziato a scavare nel sito.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

La tomba si è rivelata così massiccia che il processo di scavo è durato quasi un anno e gli archeologi hanno avuto bisogno dell’aiuto di ben 1.500 volontari, per lo più studenti delle scuole superiori locali. Il loro faticoso lavoro ha dato i suoi frutti perché hanno scoperto la maestosa tomba antica di Li Chang, marchese di Dai, che governò la provincia circa 2.200 anni fa, durante il dominio della dinastia Han.

La tomba conteneva fino a 1.000 preziosi manufatti, tra cui figurine d’oro e d’argento di musicisti, persone in lutto e animali, oggetti per la casa finemente realizzati, gioielli meticolosamente progettati e un’intera collezione di abiti realizzati con pregiata seta antica.

La scoperta della mummia di Xin Zhui nota come Lady Dai

Tuttavia, il valore di questi oggetti è stato immediatamente superato dalla scoperta della mummia di Xin Zhui, moglie di Li Chang e marchesa di Dai. La mummia, che oggi è conosciuta come Lady Dai, la Diva Mummia e la Bella Addormentata Cinese, è stata trovata avvolta in 20 strati di seta e sigillata all’interno di quattro elaborate bare racchiuse l’una nell’altra: la mummia meglio conservata della storia.

La bara più esterna è stata dipinta di nero per sottolineare il passaggio negli inferi. Era anche adornato con piume di vari uccelli perché gli antichi cinesi credevano che le anime dovessero crescere piume e ali prima di poter diventare immortali nell’aldilà. Le bare interne raffigurano Lady Dai insieme a vari misteriosi paesaggi degli inferi.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Gli archeologi sono rimasti sbalorditi dalle condizioni incontaminate della mummia. Le mummie ben conservate erano state scoperte prima della scoperta di Lady Dai, ma le sue condizioni erano senza precedenti. I suoi capelli erano intatti e la sua pelle era morbida e umida, praticamente senza segni di decomposizione.

Inoltre, i suoi muscoli erano in condizioni così buone che i suoi arti erano effettivamente flessibili dopo essere stata sigillata in una tomba sotterranea per più di due millenni. I ricercatori hanno concluso che molto probabilmente era immersa in una specie di liquido acido non identificabile che ne impediva completamente la decomposizione.

Un’autopsia di Lady Dai è stata eseguita nel dicembre del 1972, ed ha rivelato che è morta a 50 anni, probabilmente per un infarto causato da cattive condizioni di salute. Secondo gli storici, Xin Zhui era una stimata nobildonna che visse una vita sontuosa di privilegi e lusso. Era estremamente appassionata di musica e aveva un’intera truppa di servitori musicisti che si esibivano per lei ogni volta che voleva.

Molto probabilmente era lei stessa un’abile musicista, una suonatrice di quin, un antico strumento cinese a sette corde che è stato associato alla saggezza, all’intelletto e alla prosperità. Inoltre, poiché era la moglie del marchese, poteva gustare vari tipi di cibo non disponibili per la gente comune dell’epoca, come diversi tipi di crostacei, selvaggina, montone e frutta straniera.

È stato anche rivelato che Lady Dai aveva il diabete. Nonostante i suoi disturbi, sopravvisse a suo marito e probabilmente anche a suo figlio: entrambi furono trovati sepolti nella stessa tomba accanto a lei, ma i loro resti non erano affatto vicini allo stesso livello di conservazione.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Inoltre, i ricercatori che hanno eseguito l’autopsia hanno scoperto semi di melone nello stomaco di Lady Dai e hanno concluso che abbia mangiato un melone nelle sue ultime due ore di vita.

Mentre lo mangiava, probabilmente non sapeva che la sua fine era imminente. Inoltre, non sapeva che scienziati curiosi avrebbero sondato il suo stomaco 2000 anni dopo e che sarebbe stata la mummia meglio conservata mai trovata. Al giorno d’oggi, la mummia di Lady Dai e la maggior parte dei manufatti recuperati dalla sua tomba possono essere visti al Museo Provinciale di Hunan.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

La scoperta è stata pubblicata su archive.archeology.

Articoli più letti