Labella, la cagnolina che restituisce il sorriso a chi soffre

Linda Jost ha fatto della dedizione al prossimo la sua missione di vita, con un' aiutante davvero speciale: una piccola bulldog francese

702
Indice

Ci sono persone che dedicano l’intera propria vita ad aiutare gli altri con amore e dedizione, con l’unico obiettivo di restituire serenità a chi soffre: così è per Linda Jost, praticante omeopatica, che ha fatto della cura del prossimo il centro della propria esistenza, anche con rimedi naturali.

Ma nella sua comunità c’è un’altra cosa per cui Linda è famosa: nel suo importante compito di aiutare il prossimo, si avvale di un assistente davvero speciale in quanto a quattro zampe, ossia Labella, un bulldog francese per l’esattezza.


“Non li conoscevo e non sapevo nemmeno come fossero fatti” ha detto Linda, “Ma me ne sono innamorata immediatamente quando ho visto il piccolo bulldog francese di mio figlio”.

Ben conscia di quanto una terapia, quando si avvale di questi piccoli amici, possa dare risultati insperati, Linda Jost si è messa alla ricerca sul web di un allevatore in Oklahoma, attivandosi immediatamente per portare Labella a Bakersfield affinché diventasse la sua nuova aiutante nel riportare il sorriso nella comunità.

E sin dal suo arrivo, l’impatto di Labella sulle persone ricoverate presso il Mercy Hospital Southwest, è stato incredibile, perché ha saputo ridare serenità e un sorriso già col suo quotidiano “lavoro” di cane da terapia, e il suo primo compito non è stato certo dei più facili; a Labella infatti è stato fatto incontrare un paziente malato e poco amante dei cani, ma sin dal primo incontro è stato davvero amore a prima vista, con la cagnolina che è corsa incontro all’uomo, felice e sorpreso di questa reazione.

Ma ciò che ha sbalordito i medici è stato il fatto che, dopo l’incontro con Labella, l’uomo è guarito: “I medici han detto che stanotte è avvenuto un miracolo”, ha detto Linda Jost, “Dio ha usato Labella come strumento per guarirlo perché ha smesso di sanguinare e l’ospedale lo ha rimandato a casa”.

Dopo quella volta per Labella le cose sono andate avanti velocemente: sette anni fa è stata prima ospitata a “The Jay Leno Show”, poi è volata a Dallas dove è apparsa sul catalogo di Natale di Neiman Marcus, e infine le è stata offerta una parte in un film diretto da Joey Travolta.

“Carol of te bells” è un film del 2019 su un giovane uomo alla ricerca della sua madre biologica, che scopre essere una donna con una disabilità. Non sapendo come affrontare questa situazione da solo, sua moglie lo aiuta nell’affrontare la verità e a ricucire le ferite del passato”.

Il film è stato girato a Bakersfield, ma Linda Jost spera che in futuro per Labella vi siano altri film. Ora la cagnolina ha 8 anni e si dedica a tempo pieno, insieme a Linda, alla sua carriera in medicina e alla cura delle persone malate

“Rende le persone felici ed è l’amore della mia vita. E’ la mia bambina a quattro zampe”, ha concluso Linda Jost.

Fonte: https://www.bakersfield.com/bakersfield-life/practitioner-and-her-service-dog-heal-more-than-just-patients-they-bring-smiles-to-others/article_7f37b75c-22c6-11eb-b670-7b4b811c5c85.html?fbclid=IwAR307z8HqXScBcny-vCbI-DS65fDITD0pjqdoD892Cqcs871VyzEBINkSBM