Un’insolita roccia chiazzata è stata fotografata su Marte

Mentre il rover Perseverance attraversava un’insenatura, si è imbattuto in una collina ricoperta di massi e uno in particolare ha attirato l’attenzione del team scientifico: una roccia chiazzata in mezzo a un mare di massi scuri.

Roccia chiazzata

Perseverance ha avvistato un’insolita roccia chiazzata nel suolo marziano

Perseverance, un rover a sei ruote grande quanto un’auto, ha esplorato la Neretva Vallis del Pianeta Rosso. Anche se questa regione può sembrare un deserto arido, un tempo era un antico canale fluviale che sfociava nel cratere Jezero miliardi di anni fa.

Ogni tanto potrebbe essere possibile avvistare qualcosa di strano nel paesaggio marziano e gli studiosi vorranno saperne di più “, ha detto Katie Stack Morgan, vice scienziata del progetto della missione Mars 2020 della NASA. Mashable, a proposito della roccia chiazzata marziana.

Marte: il rover Perseverance esplora un antico fiume, campioni incontaminati di Marte

La roccia chiazzata marziana è così eccezionale che gli scienziati hanno detto che potrebbe essere catalogata in una lega a sé stante. Un’analisi più approfondita con gli strumenti del rover ha mostrato che è probabile che si tratta Un’analisi più approfondita con gli strumenti del rover ha mostrato che è probabile che si tratta di anortosite, un tipo di roccia mai vista prima durante l’esplorazione di Marte, ha detto Stack Morgan, anche se ci sono stati segni che tali rocce dovrebbero esistere. Nemmeno il rover Curiosity, che ha osservato una maggiore varietà.

La roccia chiazzata potrebbe essere anortosite

Sebbene tali rocce di anortosite si trovino sulla Luna e nelle catene montuose della Terra, sono generalmente considerate rare nel sistema solare. I veri esempi marziani sono sfuggiti ai ricercatori, anche nell’inventario del nostro pianeta dei meteoriti del Pianeta Rosso che hanno viaggiato attraverso lo Spazio.

Il team del rover ha ribattezzato la particolare roccia chiazzata, larga circa 45,72 cm e alta 35,56 cm, “Atoco Point” in onore di un punto di riferimento nel Grand Canyon.

Questa scoperta potrebbe rafforzare l’idea che la crosta iniziale di Marte fosse molto più complessa di quanto si pensasse, e forse simile alla crosta originale della Terra. Comprendere l’antica crosta marziana potrebbe anche aiutare a svelare i segreti sull’evoluzione della Terra e su come la vita sia emersa nel nostro pianeta.

Vedere una roccia chiazzata come Atoco Point è uno di questi indizi che, sì, abbiamo anortositi su Marte, e questo potrebbe essere un campione di quel materiale della crosta inferiore“, ha detto Stack Morgan: “Se la vediamo nel contesto di altre rocce, può darci un’idea di come si è formata la prima crosta di Marte“.

Perseverance, il cratere Jezero un tempo poteva ospitare la vita

Le anortositi sono costituite prevalentemente da feldspato, un minerale legato alle colate laviche. I feldspati sono più ricchi di silice dei basalti e di alcune delle ultime sostanze a cristallizzare dal magma. D’altro canto, i basalti, rocce vulcaniche scure ricche di ferro e magnesio, sono onnipresenti sulla superficie di Marte.

Resta da vedere se gli scienziati riusciranno mai a mettere le mani sulla roccia chiazzata o su una simile. Perseverance raccoglie campioni dal cratere Jezero dal 2021. La regione, un antico delta essiccato, è quella in cui gli scienziati pensano che organismi microscopici potrebbero essere esistiti molto tempo fa.

Conclusioni

Il piano di far arrivare rocce e granelli di polvere sulla Terra, una missione complessa chiamata Mars Sample Return, è in pericolo. I suoi costi crescenti hanno portato a licenziamenti e avvertimenti di cancellazione da parte del Congresso. L’agenzia sta ora lanciando una disperata richiesta di idee per salvare la missione.

Impatto da cratere su Marte

Sorprendentemente, il team del rover ha scelto di allontanarsi da Atoco Point senza nemmeno prelevarne un campione, nonostante la sua importanza. Questo perché il team spera di scoprirne molti altri simili tra un paio di mesi, quando il rover raggiungerà l’orlo del cratere. Trovare esempi dalla sua posizione originale potrebbe fornire agli scienziati molto più contesto.

Più letti nella settimana

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Ricerca della vita aliena: in arrivo nuove straordinarie tecnologie

Per più di 60 anni, i ricercatori hanno cercato...

In Tendenza

Missioni Apollo: come osservare i siti di allunaggio

Le missioni Apollo hanno avuto un incredibile successo e...

Puglia 2024: tutti gli eventi per un’estate indimenticabile

I villaggi all inclusive in Puglia stanno diventando sempre...

Perché le slot semplici saranno sempre popolari su Elabet?

Nonostante ogni mese ci siano decine, o addirittura centinaia...

Un millepiedi gigante perso da 120 anni è stato ritrovato

Nel cuore della foresta di Makira, una delle aree...

Medioevo: la vita quotidiana delle persone

Il Medioevo è associato a battaglie epiche, storie leggendarie,...

Geoingegneria: 5 rischi dell’innovativo piano per il clima

Negli ultimi anni, la crisi climatica è diventata una...

Guerra del Golfo: scoperta la causa della malattia nei veterani

Uno studio della Griffith University ha rivelato che la...

Infezioni urinarie: in arrivo un vaccino per prevenirle?

Le infezioni urinarie rappresentano una delle condizioni mediche più...

Articoli correlati

Popular Categories