In corso un allineamento planetario: come guardarlo

Vedere un allineamento planetario è una delle tante stupende esperienze offerteci dall’osservazione astronomica e questo mese, nuvole permettendo, c’è la possibilità di vederne uno davvero emozionante.

Per noi dell’emisfero settentrionale, in questi giorni è possibile vedere, poco prima dell’alba, Saturno, MarteVenere e Giove allineati in un evento che, se fossero stati un poco più vicini tra loro si sarebbe chiamato piccola sfilata planetaria.

L’allineamento si è iniziato a formare giusto ieri, 17 aprile, ma sarà visibile al massimo la mattina del 20 aprile. Per vedere l’evento sarà necessario osservare il cielo prima dell’alba del 20 aprile e guardare verso est.

""L’allineamento del 20 aprile. (Stellario)

Quel giorno, all’orizzonte, purché le condizioni di osservazione siano buone, sarà possibile distinguere tutti e quattro i pianeti allineati in una fila ordinata, anche se, come sottolineano alcuni, la vicinanza di Giove all’orizzonte potrebbe renderlo un po’ più difficile da distinguere.

Come probabilmente già sanno gli appassionati di stelle, Saturno, Marte e Venere si sono effettivamente già allineati dalla fine di marzo, ma è solo questo mese che Giove si è unito alla processione.

Pochi giorni dopo, intorno al 23 aprile, l’allineamento è destinato a diventare ancora più spettacolare, con la Luna che si unirà alla festa sulla destra.

Allineamento PlanetarioAprileLunaL’allineamento del 24 aprile, con la Luna. (Stellario)

Quando i corpi celesti si allineano in questo modo, accade solo nei cieli della Terra, ovviamente. Visto da una posizione diversa nello spazio, la posizione di ogni pianeta sarebbe completamente diversa.

Il Sistema Solare è effettivamente piatto, con ogni pianeta che orbita attorno al Sole all’interno dello stesso piano, quindi qualsiasi allineamento percepito è solo un effetto della prospettiva, a seconda di dove e quando ti trovi.

Tuttavia, gli allineamenti planetari sono una cosa incredibile a cui assistere, e non accadono molto spesso, almeno non con allineamenti che coinvolgono tanti pianeti come questo. Detto questo, l’allineamento di questo mese, sebbene di per sé raro, è davvero solo un antipasto per un evento ancora più incredibile che si svolgerà a giugno di quest’anno.

Il 24 giugno, tutti gli altri pianeti del Sistema Solare – Mercurio, Venere, Marte, Giove, Saturno, Nettuno e Urano – si uniranno in un allineamento planetario ancora più grande, anche se probabilmente avrai bisogno di un binocolo o di un telescopio per vedere Nettuno e Urano; inoltre, l’allineamento si estenderà su una sezione più ampia del cielo, rendendo più difficile discernere o fotografare.

Nonostante queste sfide, i principali allineamenti planetari come questo, visibili all’occhio umano, sono molto, molto rari e si sono verificati solo tre volte dal 2005, quindi per gli appassionati è un’occasione da non perdere.

Più letti nella settimana

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Perché l’Homo sapiens è sopravvissuto a tutte le altre specie umane?

Gli Homo sapiens sono gli unici rappresentanti sopravvissuti dell'albero...

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

In Tendenza

Sviluppati raggi traenti metasuperficiali

I ricercatori del TMOS, l'ARC Centre of Excellence for...

Syntrichia caninervis: il muschio pronto per colonizzare Marte

La Syntrichia caninervis, un muschio del deserto, ha dimostrato...

Reattore nucleare a prova di fusione: incredibile da 105 MW

La Cina ha recentemente raggiunto un traguardo significativo nel...

Rapporto Limits to Growth: il 2030 segnerà il declino della civiltà

Limits to Growth è tanto impressionante quanto intimidatorio. Tutti i risultati per il nostro futuro prevedono un declino della nostra civiltà entro i prossimi 20 anni

Offerte Amazon di oggi: smartphone super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi ho pensato di...

Cosa sono i prodotti a base di CBD e quali sono i loro benefici

Il cannabidiolo, comunemente noto come CBD, è uno dei...

Ossigeno oscuro: straordinario ritrovamento a 4000 metri

La recente scoperta di un “ossigeno oscuro” prodotto da...

Articoli correlati

Popular Categories