11 C
Rome
domenica, Dicembre 4, 2022
HomeEconomia e FinanzaIl prezzo di Bitcoin torna sopra i $ 50.000

Il prezzo di Bitcoin torna sopra i $ 50.000

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Il Bitcoin è tornato sopra la soglia dei $ 50.000 per la prima volta dal 15 maggio. Anche i peer di Bitcoin sono avanzati: Ethereum è aumentato di oltre il 3%, mentre dogecoin è aumentato di quasi il 2%.

Secondo i dati di CoinDesk, Bitcoin si è avvicinato a quel punto per tutto il fine settimana prima di attraversarlo finalmente durante le ore serali di domenica.
La criptovaluta si sta giovando per la sua risalita anche dell’annuncio che PayPal consentirà alle persone di acquistare, detenere e vendere quattro tipi di criptovalute: bitcoin, ethereum, litecoin e bitcoin cash – nel Regno Unito.
Questo annuncio segna la prima espansione internazionale dell’offerta di criptovaluta dell’azienda al di fuori degli Stati Uniti, dove ha lanciato lo stesso servizio nell’ottobre dello scorso anno.
Con questa mossa, “l’accesso, la conoscenza e l’esplorazione della criptovaluta hanno il potenziale per diventare mainstream nel Regno Unito“, ha affermato la società in una nota.
Sono stati mesi turbolenti per le criptovalute. Bitcoin, che ha raggiunto il massimo storico di quasi $ 65.000 ad aprile, è crollato fino a $ 28.800 a giugno dopo che la Cina ha intensificato la sua repressione sulle valute digitali.
Bitcoin, che da molte settimane si aggirava tra $ 30.000 e $ 40.000 , ha iniziato a uscire dal suo crollo il mese scorso, quando i principali giganti della tecnologia hanno segnalato – o sono sembrati segnalare – il loro sostegno alle valute digitali.
A luglio, Amazon ha pubblicato un’offerta di lavoro per un lead di valuta digitale e prodotto blockchain, facendo impennare le criptovalute.
La quotazione ha suscitato scalpore sul futuro coinvolgimento dell’azienda tecnologica con le criptovalute e il suo potenziale per legittimare ulteriormente il nascente settore delle valute digitali.
Bitcoin e simili hanno ricevuto una spinta il mese scorso anche dai commenti rialzisti degli amministratori delegati di Tesla e Twitter Elon Musk e Jack Dorsey, che hanno condiviso come hanno incorporato o pianificano di incorporare le valute digitali nelle loro attività.

Articoli più letti