I missili ipersonici Kinzhal della Russia

La Russia ha rivelato sabato di aver utilizzato i suoi nuovissimi missili ipersonici Kinzhal in Ucraina per distruggere un deposito di armi nell’ovest del paese, secondo Bloomberg. A dare la notizia è stata l’agenzia di stampa russa Interfax.

“Il sistema missilistico dell’aviazione Kinzhal con missili aerobalistici ipersonici ha distrutto un grande magazzino sotterraneo contenente missili e munizioni aeronautiche nel villaggio di Deliatyn nella regione di Ivano-Frankivsk”, ha detto sabato il portavoce del ministero della Difesa Igor Konashenkov.

Armi devastanti

Questa non è la prima volta che sentiamo parlare della Russia che usa armi devastanti in Ucraina. Circolavano voci secondo cui la Russia avrebbe utilizzato il lanciarazzi pesante TOS-1 e armi termobariche sul suolo ucraino.

Fino a poco tempo, nulla è stato confermato. Mercoledì 10 marzo, tuttavia, il ministero della Difesa del Regno Unito ha twittato che la Russia ha finalmente ammesso di aver usato armi che potrebbero essere considerate crimini di guerra.

Kinzhal “Il pugnale”

Kinzhal, che significa pugnale, è un missile ipersonico lanciato dall’aria con una portata dichiarata di 1.500-2.000 km (932-1242 miglia) che può trasportare un carico utile nucleare di 480 kg.

Secondo quanto riferito, l’arma era stata svelata nel marzo 2018 dal presidente russo Vladimir Putin e molti credono che il concetto per il missile ipersonico debba essere stato derivato dal missile balistico a corto raggio Iskander-M lanciato a terra.

Si ritiene che il missile possa raggiungere velocità di 2.350 km orari (1460 miglia orarie).

È stato inoltre stabilito che la Russia abbia utilizzato per la prima volta il Kinzhal durante la sua campagna militare in Siria nel 2016. Putin ha definito il missile “un’arma ideale” che vola a 10 volte la velocità del suono.

Si ritiene inoltre che possa superare i sistemi di difesa aerea. Nel 2018, durante un discorso, Putin ha annunciato che la sua nazione ora possiede nuove armi ipersoniche che potrebbero colpire quasi ogni punto del mondo ed eludere uno scudo missilistico costruito dagli Stati Uniti.

Più letti nella settimana

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Pi greco: nuova rappresentazione scoperta nella teoria delle stringhe

I ricercatori hanno trovato una nuova rappresentazione in serie...

In Tendenza

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Perché l’Homo sapiens è sopravvissuto a tutte le altre specie umane?

Gli Homo sapiens sono gli unici rappresentanti sopravvissuti dell'albero...

Guerra del Golfo: scoperta la causa della malattia nei veterani

Uno studio della Griffith University ha rivelato che la...

BYD Dolphin Stile, Prestazioni e Sostenibilità in un’Auto Elettrica Compatta

Introduzione Nell'era moderna, la sostenibilità non è solo una scelta,...

Kew Gardens: il 50% delle specie al suo interno sono a rischio

La crisi climatica è una minaccia in continua evoluzione...

Parigi 2024: l’AI al servizio dei giochi olimpici

Intel e il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) hanno siglato...

Articoli correlati

Popular Categories