I fondi di caffè per eliminare gli odori domestici

Sembra che per risolvere i problemi legati ai cattivi odori possa bastare utilizzare i fondi del caffè. Messi in un angolo maleodorante della casa, o se si vuole anche all'interno del frigorifero, si gioverà di un freschissimo profumo di pulito

8325

Quante volte in casa ci sono degli odori che ci danno fastidio e che non riusciamo ad eliminare. Magari abbiamo provato anche ad utilizzare tantissimi prodotti chimici diversi, ma siamo rimasti delusi. A chi ha un cane o un gatto sarà capitato di combattere con le macchie maleodoranti che lasciano quando possono vomitare in terra o fare dei bisognini. E qualcuno avrà anche tentato di porre rimedio al cattivo odore spruzzando sull’area una soluzione di acqua e aceto bianco, per poi spargere sopra uno strato di bicarbonato di sodio, ma ottenendo pochi risultati.
Ebbene sembra che per risolvere tutti questi problemi legati ai cattivi odori basterebbe utilizzare i fondi del caffè. Esatto proprio quel caffè che ci sveglia la mattina, che ci dà la carica, che ci rimette in pista, che con noi fa miracoli, può farli anche con i cattivi odori facendo tornare il profumo nelle nostre dimore. Sembra solo un vecchio rimedio delle nonne, ma a quanto pare funziona.
Basterebbe infatti mettere in una piccola ciotola fondi di caffè per neutralizzare l’odore fastidioso. Se ad esempio vogliamo provare a porre rimedio al fetore del rigurgito di un animale domestico, una volta pulito il tutto, possiamo mettere vicino alla scena del crimine un contenitore con un paio di cucchiai di fondo di caffè. Chi lo ha fatto sostiene che nel giro di un’ora la casa emanava un profumo di freschezza.

Perché funziona? 

Il caffè è arricchito con caffeina, e contiene anche azoto. L’elemento azoto aumenta la capacità del carbonio di assorbire lo zolfo, un profumo che è spesso associato all’essere sporco e irrespirabile. Questo semplice gesto di mettere negli angoli di casa i fondi di caffè, regalerà inaspettatamente una sensazione di pulito.
La parte migliore di tutto questo è che non bisogna sacrificare una miscela speciale e costosa. Infatti basterà usare fondi vecchi di caffè di qualunque marca e tutto andrà bene: l’azoto funziona e farà il suo lavoro.
Per chi invece non volesse sprecare nemmeno il più economico dei fondi di caffè inutilizzati, può asciugare i fondi di caffè usati, stendendoli in uno strato sottile su una teglia e cuocendo a 250 gradi finché non si sarà asciugato tutto.


Un frigorifero a prova di odori

Se ti piace l’odore del caffè e vuoi un frigorifero profumato, asciuga i fondi tamponandoli bene e poi mettili in un sacchetto o in una piccola ciotola, nel retro del tuo frigorifero. L’odore del caffè farà miracoli e rinfrescherà tutto, e coprirà qualsiasi altro odore indesiderato all’interno.
Inoltre puoi usare una bustina di nylon per conservare un pacco di caffè macinato nel retro del frigorifero, oppure anche una piccola ciotola andrà bene se non hai un sacchetto poroso in cui tenere dentro il caffè macinato. Il caffè si asciugherà lentamente nel frigorifero freddo e umido, e mentre lo fa, il tuo frigorifero odorerà un po’di caffè finché non sarà completamente asciutto. In realtà il caffè non assorbe gli odori come il carbone attivo o qualcos’altro di più potente, ma dà al frigorifero un delizioso odore di caffè che ti sveglierà ogni volta che aprirai la porta.