Food Technology: il successo del settore alimentare nel 2022

Il digitale ha rivoluzionato le abitudini degli italiani, che oggi possono comprare di tutto e di più su Internet, compresi ovviamente gli alimenti

298

Il settore alimentare oggi trova un supporto notevole nella tecnologia. Il digitale ha rivoluzionato le abitudini degli italiani, che oggi possono comprare di tutto e di più su Internet, compresi ovviamente gli alimenti. Oggi approfondiremo dunque alcune informazioni relative al successo del comparto alimentare nel 2022, con un riferimento specifico al boom degli acquisti di food online.

Il 2022 sarà l’anno della Food Technology

Stando agli esperti, il 2022 sarà l’anno della Food Technology. È in questi mesi che gli operatori e le aziende di settore raccoglieranno i frutti di quanto investito nel 2021. Si parla di un investimento in tecnologie alimentari che, a livello globale, ha superato la quota di ben 10 miliardi di dollari, con un aumento del +85% rispetto a quanto investito nel 2020. Si fa riferimento nello specifico alla ricerca e alla realizzazione di nuovi alimenti, come nel caso della famosa fake meat, ovvero la carne che non è carne, realizzata a base di composti vegetali. Una buona quota degli investimenti è stata spesa per la realizzazione di nuove bevande analcoliche e infusi, oltre alle salse (come quella all’ibisco). Naturalmente le aziende di settore hanno investito parecchio anche nel miglioramento delle tecniche di produzione, rendendole molto più smart e ottimizzate rispetto al recente passato.

Food technology, come accennato poco sopra, vuol dire anche digitale. Proprio grazie al mondo digital, infatti, lo scorso anno si è verificato un boom di acquisto dei generi alimentari online. Nello specifico, il 2021 ha messo a registro un aumento fino al 70%, con oltre 10 milioni di italiani che hanno fatto la spesa su Internet, e con un valore complessivo del comparto arrivato oltre i 34 milioni di euro.

Il boom della spesa online: altre informazioni utili

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Oltre al digitale si sono sviluppate anche altre tendenze, come una maggiore attenzione nei confronti dei prodotti alimentari made in Italy, biologici e a chilometro zero. Questo, non a caso, è uno dei fattori che fa la differenza agli occhi dei consumatori, quando devono scegliere lo shop online migliore per i propri acquisti nel food.

Fra le regioni più coinvolte dalla “febbre” dell’e-commerce alimentare si trova ad esempio il Piemonte; una delle città che mette a disposizione il servizio di spesa online è Biella, dove grazie ad alcuni supermercati digitali è possibile scegliere tra diversi prodotti di qualità. L’acquisto dei prodotti alimentari online è una pratica ricca di vantaggi, ma bisogna saperli sfruttare nella maniera corretta.

Il primo consiglio è il seguente: la lista della spesa non va in pensione, ma resta una fedele alleata anche quando si acquistano i prodotti alimentari sul web. Inoltre, si suggerisce di scegliere metodi di pagamento come PayPal, per via della sua sicurezza, evitando dunque – se possibile – di inserire i dati della carta di credito.