L’evoluzione può avere uno scopo che sovverte le teorie darwiniane

Denis Noble, un membro della Royal Society e pioniere nel campo della biologia dei sistemi, vuole dare un significato diverso all’evoluzione sostenendo che la mappatura del genoma umano, le priorità della ricerca e i finanziamenti si sono spostati in modo significativo verso i geni e la genetica.

L’investimento ha migliorato l’individuazione e la gestione delle malattie, ma non è riuscito a mantenere la promessa di cure per le malattie mortali più comuni come le malattie cardiache, il diabete di tipo 2, l’Alzheimer e la maggior parte dei tumori.

DNA dei Neanderthal, Evoluzione

Rivalutare lo scopo dell’evoluzione

Ad aggravare il problema, uno studio su larga scala del 2023 ha concluso che i punteggi di rischio genetico hanno scarsi risultati nel prevedere chi svilupperà malattie comuni. Per Noble i miliardi investiti ogni anno nella ricerca genetica rappresentano meno una strategia e più una confusione scientifica: noi siamo i nostri geni.

La storia scientifica di chi siamo è un modello riduzionista, incentrato sui geni, che rinuncia allo scopo dei fenomeni naturali a causa della sua associazione con il design intelligente e un designer trascendente e intelligente. Noble è neutrale sulle questioni religiose.

Eppure vede prove convincenti che lo scopo può essere fondamentale per la vita. È determinato a sfatare l’attuale paradigma scientifico e a sostituire l’elevata importanza dei geni con qualcosa di molto più controverso.

Genomi, origini della vita

I suoi lavori hanno fatto indignare molti dei suoi colleghi, ma hanno ottenuto il sostegno della prossima generazione di ricercatori sulle origini della vita che lavorano per rovesciare il regno del gene-centrismo. In caso di successo, il cambiamento potrebbe non solo trasformare il modo in cui classifichiamo, studiamo e trattiamo le malattie, ma anche cosa significa essere vivi.

Le critiche a Darwin sull’evoluzione

Noble ha sviluppato il primo modello di cuore umano funzionante nel 1960 su un computer a valvole. Il progetto lo ha portato a scoprire che i battiti cardiaci sono proprietà emergenti, nuovi fenomeni, che derivano da circuiti di feedback, trasformando la nostra comprensione della funzione cardiaca e rafforzando i trattamenti per le patologie cardiache che utilizziamo oggi.

La sua ricerca sul pacemaker cardiaco dimostra che viene data priorità all’organismo nel suo complesso rispetto ai suoi soli geni: “Diversi geni potrebbero essere eliminati individualmente, ma il processo continua”, afferma Noble. Questi geni sono responsabili del ritmo cardiaco, ma altri meccanismi possono subentrare per portare a termine il lavoro.

Negli anni ’60, Noble ha prestato servizio come esaminatore di tesi per l’allora sconosciuto Richard Dawkins. Dawkins, una figura di spicco nel movimento del Nuovo Ateismo, sarebbe stato l’autore del classico del 1976 The Selfish Gene che rese popolare la teoria dell’evoluzione incentrata sui geni.

Il genecentrismo afferma che l’evoluzione agisce sui geni, non sui singoli organismi. Siamo semplicemente dei vasi per i nostri geni che guidano l’evoluzione attraverso la selezione naturale darwiniana. L’analisi di Noble ha indicato che l’evoluzione agisce sull’organismo nel suo complesso, con l’organismo che sfrutta la casualità e la variazione per creare e guarire se stesso, di proposito.

In questa rivalutazione, Noble ritiene che lo scopo, la creatività e l’innovazione siano fondamentali per l’evoluzione. Sostiene che sperimentiamo questi processi come pulsioni, ma non sono puramente soggettivi. Progrediscono anche in modo inconscio in altre parti del nostro corpo.

Questi processi naturali sfruttano la casualità e l’imprevedibilità, la stocasticità, per sopravvivere, prendere decisioni e prosperare: “La stocasticità è il centro della creatività negli organismi“, ha affermato Noble.

Genomi, origini della vita

La formazione formale di Noble riguarda l’elettrofisiologia cellulare, lo studio delle differenze nelle cariche elettriche all’interno e all’esterno di una membrana cellulare. Sospetta che le fessure delle rocce antiche servissero da culle per i sistemi emergenti autosufficienti.

Alla fine, le membrane si sono evolute da bolle rivestite di lipidi, sostituendo le fessure nelle rocce come contenitori per questi sistemi emergenti. Questo ha dato origine alla prima entità vivente: un organismo unicellulare. Secondo Noble, i vincoli della membrana cellulare e la restrizione della libertà delle molecole all’interno di una cellula rendevano lo scopo possibile e necessario.

Questo sviluppo ha richiesto una sorta di intenzione o cognizione all’interno delle reti emergenti di molecole per creare e sostenere funzioni biologiche.

Il futuro dell’evoluzione

Noble fa parte della Terza Via, un movimento di biologia evoluzionistica che vede la selezione naturale come parte di un processo olistico centrato sull’organismo. È coautore di Evolution “on Purpose”, pubblicato da MIT Press nel 2023, in cui si sostiene che gli organismi si evolvono con intenzione.

Ricerche recenti mettono in dubbio se le mutazioni dei geni siano addirittura del tutto casuali. Uno studio del 2022 su Nature mostra un bias di mutazione a sostegno dell’organismo nel suo insieme. Noble non capisce perché studi come questi non stiano facendo scalpore: “Voi, voi che lavorate nella biologia gene-centrica, vi rendete conto di ciò che è già stato pubblicato?” Ha chiesto un Noble incredulo.

Questa è una delle sue critiche centrali a Richard Dawkins, che Noble definisce il principale esponente del gene-centrismo. Dawkins è uno dei più importanti comunicatori scientifici del mondo. Noble considera Dawkins uno scrittore eccezionale che semplicemente non è riuscito a tenere il passo con la scienza. Quando è stato chiesto un commento, Dawkins ha risposto: “Ho un intero capitolo che tratta di Denis Noble nel mio prossimo libro, The Genetic Book of the Dead. Sarà disponibile a settembre 2024″.

perché gli antenati umani hanno perso la coda, origini della vita

L’urgenza di Noble è più che accademica: “Questo è fondamentale per il futuro dell’assistenza sanitaria”, afferma Noble, secondo cui il pubblico sta pagando il prezzo più alto per il gene-centrismo: “Mi trovo ad affrontare lo stesso problema che affrontano molte altre persone“, ha spiegato.

Famiglie che devono fare i conti con malattie gravi, con un’assistenza sociale che costa più di quanto ci si possa mai permettere. Ho passato tutto questo. So cosa fa alle famiglie. Se continuiamo con il gene-centrismo, l’invecchiamento della popolazione metterà a dura prova i sistemi sanitari fino al punto di rottura”.

Conclusioni

I critici di Noble temono che sostenere visioni vicine alla religione sovverta la scienza consolidata e l’intero progetto scientifico. Ma la ricerca di Noble non mette in discussione il metodo scientifico. Sfida un’epoca scientifica segnata da una visione puramente meccanicistica della natura che coincideva con la rivoluzione industriale e l’era della meccanizzazione. Noble apprezza le preoccupazioni sollevate dagli scettici, ma rifiuta di escludere i fenomeni naturali dall’indagine scientifica.

DNA antico

Un’altra obiezione è che Noble sta contestando una teoria dell’evoluzione che da allora è stata rivista per affrontare nuove prove. Per Noble, questo è esattamente il punto. Nuove prove non si limitano a perfezionare la teoria dell’evoluzione, ma la mina.

Noble è circondato da giovani ricercatori desiderosi di riaprire il caso dell’evoluzione: “Ho dei giovani che mi aiutano in tutto questo perché, credetemi, non posso fare tutto da solo”. La creatività, lo scopo e l’evoluzione centrata sull’organismo sono ancora solo postulati che necessitano di test rigorosi. Noble è ansioso di esplorare sia la sua teoria che altre.

Più letti nella settimana

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Pi greco: nuova rappresentazione scoperta nella teoria delle stringhe

I ricercatori hanno trovato una nuova rappresentazione in serie...

In Tendenza

Le giornate sulla Terra si stanno allungando a causa del clima

Studi recenti, basati sull'intelligenza artificiale, hanno rivelato che il...

Cosa sono i prodotti a base di CBD e quali sono i loro benefici

Il cannabidiolo, comunemente noto come CBD, è uno dei...

Progetto VIPER: inaspettato nessun lancio nel 2025

Il progetto VIPER (Volatiles Investigating Polar Exploration Rover) della...

Medioevo: la vita quotidiana delle persone

Il Medioevo è associato a battaglie epiche, storie leggendarie,...

Venere: individuati possibili segni di vita

Un team di ricercatori ha presentato nuove prove della...

Offerte Amazon di oggi: porte USB per pc super scontate!

Per le offerte Amazon di oggi ho pensato di...

Dinastia Tang: rivoluzionario murale in tomba di 1200 anni

Nel 2018, durante dei lavori stradali nei pressi della...

Kew Gardens: il 50% delle specie al suo interno sono a rischio

La crisi climatica è una minaccia in continua evoluzione...

Articoli correlati

Popular Categories