Ecosia: con un click pianti un albero

Ecosia è un motore di ricerca che dona la maggior parte dei suoi introiti economici per la riforestazione in diversi paesi del mondo e per la costruzione di impianti solari

606
Ecosia: con un click pianti un albero
Ecosia: con un click pianti un albero

Ecosia è un motore di ricerca che sostiene la natura: pare che l’80% degli introiti provenienti dalla pubblicità online venga devoluto a programmi di riforestazione presenti in diverse parti del mondo. La sua fondazione risale al 2009, per opera di Christian Kroll. Attualmente la sua sede è a Berlino.

Grazie a questo impegno, ad oggi sono stati piantati 100 milioni di alberi. Secondo il sito web, oltre 99,1 milioni di piante sono già state finanziate e si dovrebbero raggiungere i 100 milioni nei prossimi giorni perché il motore di ricerca ecologico finanzia un albero ogni 0,8 secondi grazie agli utenti che eseguono ricerche sul web.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Ecosia è in grado di sostenere economicamente le riforestazioni in diversi Paesi nel mondo grazie alle visualizzazioni generate dagli utenti: in media, le entrate degli annunci sono in grado di finanziare un albero ogni 0,8 secondi. I 100 milioni di alberi stanno contribuendo a combattere i cambiamenti climatici assorbendo CO2 dall’atmosfera che altrimenti intrappolerebbe il calore del sole e riscalderebbe il Pianeta. Secondo il sito, gli alberi rimuovono ogni giorno 1771 tonnellate di CO2.

Nell’ultimo anno, Ecosia ha condotto alcune campagne per incoraggiare la piantagione di alberi in risposta a eventi specifici. L’anno scorso, quando l’Amazzonia stava bruciando, la società decise di finanziare altri tre milioni di alberi nel paese. Inoltre, quando sono iniziati gli incendi in Australia quest’anno, l’azienda ha deciso di finanziare alberi in Australia . La sua ultima campagna si è svolta a maggio, quando ha deciso di avviare un progetto urbano con particolare attenzione alle specie autoctone in più di dieci ospedali nel Regno Unito, in modo tale da creare ambienti di lavoro più sani.

Ma l’impegno per la salvaguardia dell’ambiente non finisce qui: Ecosia infatti negli ultimi anni ha costruito impianti solari, e grazie a questo impegno è riuscito a produrre il doppio dell’energia solare necessaria per alimentare tutte le ricerche del sito

Dal quando è avvenuto il suo lancio, si è sviluppata una nuova tendenza: la richiesta da parte dei consumatori di poter usufruire di motori di ricerca privati. Ecosia ha anche perfezionato le sue politiche sulla privacy in modo tale da garantire ai suoi utenti la massima protezione dei dati sensibili. Se sei interessato a scoprire come e dove Ecosia spende i soldi raccolti, puoi consultare la loro pagina finanziaria dove vengono mostrate queste informazioni in un formato di facile comprensione.