Dogecoin a 1 dollaro con i Dallas Mavericks?

Dopo soli tre giorni di accettazione di Dogecoin (DOGE) come forma di pagamento, il proprietario dei Dallas Mavericks, Mark Cuban, prevede che il prezzo del token raggiungerà un dollaro.

In un tweet di sabato, Cuban ha fatto sapere che i clienti avevano utilizzato più di 20.000 Dogecoin – circa $ 1.018 al momento della pubblicazione di questo articolo – in transazioni a favore dei Dallas Mavericks, e ha sostenuto che il franchise è ora “il più grande commerciante di Dogecoin al mondo”.

Il miliardario ha previsto che se i fan del basket acquisterannoe 6.556.000.000 DOGE in gadgets dei Dallas Mavericks, il prezzo del gettone “sicuramente raggiungerà un dollaro di quotazione”.

Cosa sono i Dallas Mavericks

I Dallas Mavericks sono stati uno dei primi franchise NBA a riconoscere la crittografia come forma di pagamento per biglietti e merci, avendo iniziato ad accettare Bitcoin (BTC) attraverso il wallet BitPay due anni fa. 

I fan dei Dallas Mavericks possono pagare per gadgets e souvenir anche con Bitcoin Cash (BCH), USD Coin (USDC), Gemini dollar (GUSD), Paxos Standard (PAX) e Binance USD (BUSD).

Nonostante sia stato creato per scherzo, il DOGE è cresciuto negli ultimi mesi dopo che alcuni miliardari, tra cui Elon Musk, CEO di SpaceX e Tesla e Cuban, hanno menzionato il token sui social media. 

I tweet di Musk hanno probabilmente contribuito a far salire il prezzo del token da $ 0,01 a gennaio a un massimo storico di $ 0,078. Al momento della pubblicazione, il prezzo DOGE è $ 0,0509, il che significa che il token dovrebbe aumentare dell’1,864% per raggiungere 1 dollaro.

L’importanza del DOGE

Il proprietario dei Dallas Mavericks aveva precedentemente descritto DOGE come uno “strumento di insegnamento dell’economia”, spiegando che il token ha “il miglior rapporto qualità-prezzo disponibile per l’intrattenimento” sul mercato delle criptovalute. 

Anche con l’aumento dei pagamenti DOGE per il franchise di basket, Cuban ha dichiarato che si sta ancora “divertendo” e non ha cambiato le sue opinioni sul token.

Articoli più letti

Related articles