Delfino pezzato: Speckles il 1° esemplare Australiano

Il primo caso di piebaldismo nei delfini australiani e le sue implicazioni

2
207
Delfino pezzato

Se pensi che i delfini siano tutti uguali, ti sbagli. In Australia, c’è un delfino che si distingue dagli altri per il suo aspetto insolito: si chiama Speckles, ed è il primo delfino pezzato mai visto nelle acque australiane. Speckles ha una pelle bianca e nera, con macchie irregolari che gli hanno valso il soprannome di “macchioline”. Ma da dove viene questa colorazione unica?

Speckles è un delfino tursiope, una specie molto comune e diffusa in tutto il mondo, e questa specie di delfini ha normalmente una pelle grigia, con sfumature più chiare sul ventre e più scure sul dorso, tuttavia alcuni individui possono presentare una colorazione atipica, dovuta a una condizione genetica chiamata piebaldismo.

Delfino pezzato

Il piebaldismo è una perdita parziale di pigmentazione, che fa sì che alcune aree della pelle siano prive di melanina, il pigmento che dà il colore alla pelle, ai capelli e agli occhi, perciò gli animali affetti da piebaldismo hanno una pelle bianca e nera, o di altri colori, a seconda della specie.

Il piebaldismo è una condizione molto rara nei mammiferi marini, e ancora più rara nei delfini, basti pensare che finora, solo 24 esemplari di delfino pezzato sono stati documentati in letteratura, e solo sei sono stati fotografati. Speckles è il primo delfino pezzato osservato in Australia, e il suo avvistamento ha suscitato grande interesse tra i ricercatori.



Speckles è stato scoperto per caso da un gruppo di ricercatori dell’Università della Sunshine Coast, che stavano studiando i legami sociali tra i delfini a Hervey Bay, nel Queensland; Hervey Bay è una baia situata sulla costa orientale dell’Australia, ed è famosa per essere un’importante area di alimentazione e riposo per i delfini e le balene.

La scoperta del delfino pezzato Speckles

I ricercatori erano a bordo di una nave da ricerca, quando hanno notato un delfino dal colore strano che nuotava con altri cinque delfini tursiopi, era il pomeriggio del 25 settembre 2022, e il delfino pezzato si avvicinò abbastanza alla nave da permettere ai ricercatori di osservarlo bene e di fotografarlo.

Il delfino pezzato si chiamava Speckles, come hanno scoperto i ricercatori consultando il catalogo fotografico dei delfini di Hervey Bay, gestito dall’organizzazione non governativa Oceania Project. Speckles era già stato avvistato in precedenza, ma non era mai stato riconosciuto come un delfino pezzato, perché le sue macchie non erano così evidenti, e probabilmente, il piebaldismo si era manifestato in modo più marcato con l’età, rendendo Speckles più facilmente distinguibile dagli altri delfini.

Delfino pezzato

I ricercatori hanno potuto osservare il delfino pezzato Speckles per circa 40 minuti, durante i quali hanno registrato il suo comportamento e le sue interazioni con gli altri delfini, e sembrava in buona salute e ben integrato nel suo gruppo: saltava fuori dall’acqua tre volte, mostrando la sua parte inferiore bianca e le sue strisce bianche sui lati.

Aveva anche una cicatrice da un morso di squalo sul lato destro del suo peduncolo, segno che era sopravvissuto a un attacco, ma i ricercatori non sono riusciti a determinare il sesso di Speckles, perché non hanno potuto vedere i suoi organi genitali.

I ricercatori hanno poi analizzato le foto di Speckles e le hanno confrontate con quelle di altri esemplari di delfino pezzato riportati in letteratura, ed hanno così confermato che Speckles era affetto da piebaldismo, e non da altre condizioni che possono causare una colorazione anomala, come l’albinismo, il leucismo o alcune malattie della pelle.

I ricercatori hanno anche escluso che le macchie di Speckles fossero dovute a scottature solari o a spiaggiamenti, perché il delfino aveva un aspetto generale sano e le macchie erano quasi simmetriche.

I ricercatori hanno pubblicato il loro studio sul delfino pezzato Speckles sulla rivista Aquatic Mammals, dove hanno descritto la sua colorazione, il suo comportamento e il suo contesto ecologico, inoltre hanno anche discusso delle possibili implicazioni del piebaldismo per la sopravvivenza e il benessere dei delfini.

Il piebaldismo, infatti, può avere degli svantaggi per gli animali che lo presentano, come una maggiore visibilità ai predatori e alle prede, una minore protezione dai raggi solari e una ridotta capacità di regolare la temperatura corporea, malgrado ciò i ricercatori hanno sottolineato che Speckles non sembra soffrire di questi problemi, e che anzi è un delfino robusto e sociale.

Delfino pezzato

Speckles è una scoperta entusiasmante per la scienza e per la conservazione dei delfini, il suo avvistamento dimostra che i delfini pezzati esistono anche in Australia, e che sono ancora da esplorare le cause e le conseguenze di questa condizione genetica. Speckles è anche un esempio di biodiversità e di adattamento, che ci fa apprezzare la bellezza e la varietà della natura. Speckles è, infine, un delfino simpatico e curioso, che ci invita a conoscere meglio i suoi simili e a proteggerli dalle minacce che li mettono in pericolo.

Sfortunatamente, Speckles non è stato più avvistato dai ricercatori dopo il primo incontro, nonostante abbiano cercato di ritrovarlo il giorno successivo, forse si è spostato in un’altra zona, o forse si è nascosto tra gli altri delfini, chissà se lo rivedremo un giorno, e se scopriremo di più su di lui. Nel frattempo, possiamo augurargli buona fortuna e ringraziarlo per averci regalato una visione unica e indimenticabile.

Se sei attratto dalla scienzadalla tecnologia, o vuoi essere aggiornato sulle ultime notiziecontinua a seguirci, così da non perderti le ultime novità e news da tutto il mondo!

2