Boing Starliner: riuscito il lancio con a bordo l’equipaggio

Mercoledì 5 giugno 2024 Boeing ha lanciato lo Starliner con a bordo per la prima volta gli astronauti, unendosi tardivamente a SpaceX come secondo servizio di trasporto per la NASA.

Starliner

Riuscito il lancio del Boeing Starliner

Il viaggio di Butch Wilmore e Suni Williams sarebbe dovuto durare 25 ore, con arrivo il 6 giugno 2024. Gli astronauti trascorreranno poco più di una settimana nel laboratorio orbitante prima di risalire sullo Starliner per un remoto atterraggio nel deserto degli Stati Uniti occidentali il 14 giugno 2024: “Muoviamoci!”, ha esclamato Wilmore qualche minuto prima del decollo.

Anni dopo, a causa di difetti della navicella spaziale, il debutto dell’equipaggio della Starliner è avvenuto mentre la compagnia ha avuto a che fare con problemi di sicurezza.

Boeing Starliner: rimandare il volo per evitare un possibile disastro

Wilmore e Williams, capitani della Marina in pensione ed ex residenti della stazione spaziale, hanno sottolineato ripetutamente prima del lancio di avere piena fiducia nella capacità di Boeing di portare a termine il volo di prova.

Il problema del software dello Starliner

Paralizzato da un software scadente, il volo di prova iniziale del 2019 dello Starliner senza equipaggio ha dovuto essere ripetuto prima che la NASA permettesse ai suoi astronauti di allacciarsi le cinture. Il rifacimento del 2022 è andato molto meglio, ma in seguito sono emersi problemi con il paracadute e il nastro infiammabile ha dovuto essere rimosso dal la capsula.

Il lancio del 5 giugno è stato il terzo tentativo con a bordo gli astronauti dall’inizio di maggio 2024, dopo un paio di problemi legati ai razzi, l’ultimo dei quali lo scorso fine settimana. Anche una piccola perdita di elio nel sistema di propulsione della navicella ha causato ritardi, ma i manager hanno deciso che la perdita era gestibile e non un problema di sicurezza.

So che è stato un lungo percorso per arrivare qui“, ha detto Steve Stich, responsabile del programma dell’equipaggio commerciale della NASA, prima del ritardo del fine settimana.

Starliner

Boeing è stato assunto insieme alla SpaceX di Elon Musk dieci anni fa per trasportare gli astronauti della NASA da e verso la stazione spaziale. L’agenzia spaziale voleva due società statunitensi concorrenti per l’incarico in seguito al ritiro delle navette spaziali, pagando 4,2 miliardi di dollari a Boeing e poco più della metà a SpaceX, che ha rimodellato la capsula che stava utilizzando per fornire rifornimenti alla stazione.

SpaceX ha lanciato gli astronauti in orbita nel 2020, diventando la prima azienda privata a realizzare questo che solo tre paesi, Russia, Stati Uniti e Cina, erano riusciti a realizzare. Ci sono voluti nove equipaggi sulla stazione spaziale per la NASA e tre gruppi privati per una compagnia di Houston che noleggia voli.

Il decollo dalla Cape Canaveral Space Force Station è stato il centesimo di un Atlas V per il produttore di razzi United Launch Alliance. È stata la prima corsa per gli astronauti su un razzo Atlas dall’era Mercury di John Glenn, più di 60 anni fa; il razzo di solito lancia satelliti e altri veicoli spaziali.

Nonostante il record perfetto dell’Atlas V, la presenza degli astronauti ha aumentato la tensione per i decine di dipendenti della NASA e della Boeing riuniti a Cape Canaveral e al Mission Control di Houston.

Conclusioni

Lo Starliner di Boeing e il Dragon di SpaceX sono progettati per essere completamente autonomi e riutilizzabili. Wilmore e Williams occasionalmente prenderanno il controllo manuale dello Starliner nel loro viaggio verso la stazione spaziale, per verificarne i sistemi.

Boeing Crewed Flight Test, Boeing Starliner

Se la missione andrà bene, la NASA alternerà SpaceX e Boeing per i voli, a partire dal 2025. Il pilota di riserva per questo volo di prova, Mike Fincke, si occuperà del prossimo viaggio dello Starliner.

Questo è emozionante. Abbiamo lavorato su questo momento per anni e anni, e alla fine è successo“, ha concluso Fincke dal vicino Kennedy Space Center: “Mi sento come se l’intero pianeta tifasse per loro“.

Più letti nella settimana

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Ricerca della vita aliena: in arrivo nuove straordinarie tecnologie

Per più di 60 anni, i ricercatori hanno cercato...

In Tendenza

Guerra del Golfo: scoperta la causa della malattia nei veterani

Uno studio della Griffith University ha rivelato che la...

Puglia 2024: tutti gli eventi per un’estate indimenticabile

I villaggi all inclusive in Puglia stanno diventando sempre...

WorldView Legion: 2 satelliti di categoria superiore

Il 18 luglio 2024, Maxar Intelligence ha rilasciato le...

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Scimpanzé: inaspettato come il 14% delle interazioni siano gesti

La comunicazione è una delle caratteristiche più distintive degli...

Un millepiedi gigante perso da 120 anni è stato ritrovato

Nel cuore della foresta di Makira, una delle aree...

Articoli correlati

Popular Categories