Angeli e demoni su Marte

Queste misteriose strutture vicino al polo sud marziano sono ora visibili solo a causa della stagione; normalmente, l'intera area sarebbe coperta da una calotta glaciale larga 400 km

924

Al polo sud di Marte arriva l’estate. Angeli e demoni tornano in vita e scorrazzano sulla superficie del pianeta rosso. Potete vederli entrambi in una nuova e straordinaria immagine del polo scongelato di recente, scattata dall’Agenzia spaziale europea (ESA).
I diavoli, va sottolineato, sono fatti di polvere. Proprio come sulla Terra, i diavoli della polvere marziani si formano quando una sacca di aria calda sale improvvisamente attraverso una colonna di aria fredda, creando una corrente ascensionale rotante. (A differenza della Terra, questi cicloni polverosi possono raggiungere un’altezza di 10 chilometri.
E per quanto riguarda l’angelo? Per avere una spiegazione, dovremo guardare dal cielo. Osservate da vicino l’alone intorno alla testa dell’angelo e noterete le pareti ripide e inclinate di un cratere da impatto. Secondo una dichiarazione dell’ESA, questa caratteristica è il prodotto di una collisione di meteoriti che ha scavato in profondità nella crosta del Pianeta Rosso, costruendo un cratere e rivelando gli strati di antichi sedimenti.
Quei vecchi strati assumono una tonalità rosso scuro e sono visibili in questa immagine che mostra il corpo dell’angelo e la struttura a forma di cuore sotto la sua ala destra.

Di cosa sia fatta questo materiale rossastro, gli scienziati non ne sono sicuri. Questi strani depositi scuri si trovano ovunque su Marte e l’ESA pensa che siano il risultato di un’antica attività vulcanica, a lungo sepolta sotto la crosta marziana. Erosione, impatti di asteroidi e venti travolgenti hanno portato lentamente in superficie queste misteriose cicatrici rosse.
Questa immagine è stata catturata dalla navicella spaziale Mars Express dell’ESA, che orbita attorno al Pianeta Rosso dal 2004. Queste misteriose strutture vicino al polo sud marziano sono ora visibili solo a causa della stagione; normalmente, l’intera area sarebbe coperta da una calotta glaciale larga 400 km. Sii grato di non dover spalare la tua macchina da quello.
Fonte: https://www.livescience.com/martian-angel-satellite-image.html