Alieni: c’è chi pensa che ci stiano osservando da moltissimo tempo tramite sonde posizionate in orbita solare

Nel campo delle ipotesi possiamo dire qualsiasi cosa senza timore di smentita, fino a prova contraria. È quanto ha fatto un ricercatore che collabora con il SETI, il quale sostiene che, per quanto sia estremamente improbabile, sonde aliene potrebbero osservarci da milioni di anni.

0
568
Indice

James Benford, un fisico che collabora con il programma SETI, sostiene che è possibile che un’antica civiltà aliena stia spiando la Terra da milioni di anni.

Questa opinione non vuol dire che Benford sia convinto che gli alieni siano tra noi, ma che, mentre un tale evento resta estremamente improbabile, è tecnicamente nel regno delle che vi sia qualche tecnologia aliena appoggiata sui cosiddetti corpi co-orbitali, in attesa di essere scoperta.

Ogni tanto, circa due volte ogni miliardo di anni, un’altra stella si avvicina al Sole entro un raggio di anno luce e, secondo quanto Benford sostiene in una ricerca pubblicata su The Astronomical Journal, è tecnicamente possibile che una civiltà avanzata possa essersi trovata abbastanza vicina da lanciare una spedizione esplorativa nel nostro sistema solare.

Essenzialmente sto parlando di archeologia extraterrestre“, ha spiegato Benford a Live Science.

Naturalmente, parliamo di un’ipotesi basata du una serie di assunti non dimostrati: l’esistenza della vita extraterrestre, lo sviluppo di tecnologie avanzate, la presenza della vita su uno dei pianeti in orbita intorno ad una di quelle stelle passate vicino al nostro sistema solare e l’interesse per la Terra.



Quanto è probabile che vi sia una sonda aliena su uno di questi co-orbitali? Ovviamente estremamente improbabile“, ha commentato a Live Science il fisico e astrobiologo dell’Arizona State University Paul Davies.

Fonte: Futurism.com 

2