15.7 C
Rome
sabato, Dicembre 10, 2022
HomeEcologia e AmbienteZanzare fastidiose: come difendersi con i rimedi naturali

Zanzare fastidiose: come difendersi con i rimedi naturali

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Tutti preferiscono l’estate, il sole, il caldo, indossare finalmente indumenti leggeri dopo un lungo inverno. Purtroppo, insieme alla bella stagione arrivano anche le zanzare, rovinandoci le nostre uscite, le passeggiate sul lungomare o nel centro cittadino con gli amici, le cene nei ristoranti all’aperto, le grigliate in compagnia.

E che dire della notte, quando ci tormentano con i loro fastidiosissimi ronzii, rovinandoci il giusto riposo dopo una giornata di lavoro?

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Contro le zanzare coltiva le piante amiche della tua pelle

In commercio esistono diversi spray repellenti, tuttavia sono pieni di sostanze chimiche che non fanno bene a te e nemmeno all’ambiente. Possiamo però ricorrere alla natura con dei rimedi altrettanto efficaci, praticamente a costo zero, che si possono ottenere dalle nostre amiche piante.

Visto che l’estate è ormai è alle porte, potresti pensarci per tempo! Coltiva sul terrazzo o sul balcone, le piante che tengono a distanza le zanzare e proteggono la pelle.

Ad esempio la citronella, la pianta più nota: chi non conosce il suo potere repellente contro gli antipatici insetti? Anche il profumato basilico, la calendula e l’eucalipto terranno lontane zanzare e moscerini dalla tua pelle.

Ricorda di tenerne alcune piantine (evitando però di far ristagnare l’acqua nei sottovasi) magari insieme a dei gerani che rallegrano anche l’ambiente, e vedrai che non sarai più infastidito.

Le erbe amiche della tua pelle offrono altri non trascurabili vantaggi: ad esempio, smetterai di comprare costosi prodotti per il corpo, ma anche di schiaffeggiarti continuamente gambe e braccia. Finalmente potrai goderti una bellissima serata all’aria aperta senza fastidi, pruriti e macchioline rosse ovunque sul corpo.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

I rimedi naturali per difenderti dalle zanzare

Ricordati di non buttare via i fondi di caffè, uno dei rimedi casalinghi più utili per sbarazzarsi delle zanzare. L’acqua stagnante, ad esempio, propizia la deposizione delle uova e aumenta il numero di zanzare intorno a te, quindi tutto ciò che devi fare è versarli nei sottovasi delle tue piante. Le uova di zanzara verranno in superficie, per poi morire a causa della mancanza di ossigeno.

Prova anche un altro rimedio casalingo a base di erbe, facile e veloce: lava con cura due mazzetti di menta e uno di basilico, falli cuocere per circa 20 minuti in mezzo litro d’acqua e poi spegni il fuoco, lasciando il tutto in infusione per 5 minuti. Infine, filtra il liquido ottenuto e lascialo intiepidire, poi versalo in una bottiglietta di vetro e conservalo in frigorifero per non più di tre giorni.

Ogni sera, al tramonto, cospargi il tuo corpo con il prodotto ottenuto e poi lascia asciugare all’aria, cercando di concentrarlo sui punti sottili preferiti dalle zanzare: polsi, parte inferiore delle gambe, piedi e caviglie. Vedrai che ti staranno alla larga!

Altri consigli utili

Le zanzare sono golose di cibi grassi e molto zuccherati. Se decidi di fare una grigliata in giardino, dunque, un nugolo di zanzare saranno attirate certamente sulla zona in cui cucinerai il cibo. Pensaci per tempo utilizzando nell’area candele alla citronella, sistema vasi di gerani tutto intorno, non lasciare in bella vista bucce d’anguria o altri rifiuti organici.

Se hai degli animali domestici vale la stessa regola: se nella loro ciotola sono rimasti residui di cibo umido, buttali via e poi lavala accuratamente. Non lasciare sacchi della spazzatura aperti o pozze di acqua stagnante in giardino, terreno ideale per la moltiplicazione delle temute zanzare.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Ricorda inoltre che indossare abiti lunghi in tonalità di colore chiaro (bianco, beige,) quando esci all’aperto, nei periodi in cui le zanzare sono in piena attività è consigliabile. I colori molto profondi – nero, blu scuro, marrone, viola, rosso sgargiante, verde scuro, giallo intenso, grigio – spiccano tra gli altri e attirano di più gli insetti.

Offrono una maggior protezione se sono di vestibilità larga e in tessuti più spessi, rispetto agli indumenti aderenti e sottili che si adattano al corpo perfettamente.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Articoli più letti