Un nuovo studio esclude conseguenze sulla salute a causa dell’utilizzo della rete 5G

Uno studio basato sugli effetti del 5G nel pesce zebra allo stadio embrionale, ha dimostrato che la frequenza 5G non ha nessun impatto negativo sulla salute

0
1337
Indice

La tecnologia wireless di quinta generazione o 5G, che ha iniziato ad essere implementata in tutto il mondo nel 2019, offre una connettività più veloce e una maggiore larghezza di banda, il che significa velocità di download più elevate, ma poiché la tecnologia 5G è innovativa, non si sa molto sui potenziali effetti sulla salute derivanti dalla sua radiazione a radiofrequenza, che è superiore all’attuale standard industriale 4G.

Subham Dasgupta, un ricercatore che lavora nel laboratorio di Robyn Tanguay nello stato dell’Oregon, ha dichiarato: “In base al nostro studio, non pensiamo che la radiazione 5G sia così dannosa”.

I ricercatori hanno condotto la ricerca utilizzando il pesce zebra ad uno stato embrionale, un organismo modello spesso utilizzato per scoprire interazioni tra fattori di stress ambientale e sistemi biologici. Il pesce zebra e gli umani hanno processi di sviluppo simili e sono simili a livello genomico, il che significa che la ricerca può essere facilmente applicata agli esseri umani.

Durante la ricerca, pubblicata il 9 luglio sulla rivista PLOS ONE, i ricercatori hanno esposto per 2 giorni il pesce zebra alla radiazione a radiofrequenza di 3,5 GHz, la frequenza tipicamente utilizzata dai telefoni cellulari abilitati al 5G e non hanno riscontrato impatti significativi sulla mortalità, sul modo in cui si sono formati gli embrioni o sulla risposta comportamentale degli embrioni all’esposizione delle frequenze incriminate. Hanno riscontrato un impatto modesto su un test che misura la risposta degli embrioni a un suono improvviso che verrà approfondito ulteriormente.

La ricerca futura esaminerà gli effetti delle radiazioni 5G su altri esemplari di pesce zebra a livello genetico, mentre passano dallo stadio embrionale a quello adulto. I ricercatori vorrebbero anche studiare gli impatti delle frequenze più alte e dei livelli di esposizione più elevati sul pesce zebra per stare al passo con il cambiamento del settore della telefonia mobile.



2