Tianwen-1 è partita alla conquista del pianeta rosso

Tianwen-1, la sonda cinese, è partita alla conquista dell'orbita marziana. Un evento storico per la Repubblica Cinese

0
486

Tianwen-1 è partita: direzione Marte. La prima sonda cinese di appresta a raggiungere il Pianeta Rosso e sarà il primo veicolo della Cina ad attraversare l’orbita marziana.

Tianwen-1, che letteralmente significa “ricerca della verità celeste”, dovrebbe tagliare il traguardo nel febbraio 2021: porterà con sé sia un veicolo nell’orbita marziana sia un rover destinato a esplorare la superficie grazie a ben 13 strumenti. Lo scopo della missione è quello di  studiare l’atmosfera del pianeta rosso, la sua struttura interna e la superficie; un occhio di riguardo verrà riservato alla ricerca di eventuali risorse idriche e forme di vita.

Il progetto è tra i più ambiziosi finanziati dalla Cina: Il lancio è avvenuto dalla base di di Wenchang, sull’isola di Hainan, un luogo perfetto per le missioni interplanetarie poiché si trova a 19° di latitudine nord; grazie a questa caratteristica è possibile  sfruttare la rotazione terrestre per dare un’ulteriore spinta alla sonda. Si tratta di un centro inaugurato nel 2016 e dal quale sono stati praticati solo 5 lanci prima di oggi.

Il cielo sereno e i venti moderati non hanno ostacolato il lancio né tantomeno la visibilità che si è mostrata ottima e ha garantito agli spettatori di poter godere di un’ottima panoramica sul decollo del veicolo fino a qualche chilometro di quota. Il trasporto dal VAB (Vehicle Assembly Building) alla piattaforma di lancio era avvenuto già il 17 luglio. Non rimane che aspettare ulteriori aggiornamenti.

2