The Wolf Brigade: il live action perfetto per un film anime

The Wolf Brigade è un raro adattamento live-action che è all'altezza della sua controparte anime

0
457
The Wolf Brigade: il live action perfetto per un film anime
The Wolf Brigade: il live action perfetto per un film anime

Su Netflix è disponibile un film in live action tratto da un lungometraggio animato giapponese: Illang: The Wolf Brigade. Si tratta di un thriller d’azione politico fantascientifico, che è già divenuto uno dei film più guardati al momento sulla piattaforma streaming.

Ma di cosa tratta The Wolf Brigade e qual è il segreto del suo istantaneo successo?

Rilasciato in Corea del Sud nel 2018, Illang: The Wolf Brigade è un adattamento del regista Kim Jee-woon del film anime Jin-Roh: The Wolf Brigade di Hiroyuki Okiura e Mamoru Oshii del 1999, ed è stato rapidamente acquisito da Netflix poco dopo la sua prima.

Ambientato nel 2029, Illang segue Im Joong-kyung (Gang Dong-won), un membro di una forza di polizia militarizzata incaricata di reprimere un’insurrezione causata dall’imminente riunificazione della Corea del Nord e del Sud a seguito di una disastrosa depressione economica.

Scosso dopo aver assistito alla morte di un attentatore suicida, Joong-kyung tenta di avvicinarsi alla sorella dell’attentatore (Han Hyo-joo) per capire se anche lei stia lavorando o meno per i compatrioti di sua sorella e per placare la propria coscienza. Joon-kyung si trova rapidamente al centro di un vortice di lotte intestine di carattere politico, ed è costretto a scegliere se continuare o meno a combattere come membro della Wolf Brigade o scappare con la donna nella speranza di una vita migliore.



The Wolf Brigade: un live action che fa la differenza

Come informa Polygon, a differenza di altri adattamenti live-action di amati anime come Ghost in the Shell del 2017 o Dragonball Evolution del 2009 , Illang: The Wolf Brigade è tra i pochi preziosi adattamenti che riescono a soddisfare lo standard stabilito dai loro predecessori.

Anche se non così malinconico come Jin-RohIllang ha più che compensato con scontri a fuoco incredibilmente intensi, scene d’azione ravvicinate al cardiopalma e squisiti effetti pratici e costumi, specialmente nell’armatura ornata da maschera antigas della brigata di cui fa parte il protagonista. Non è tuttavia un film che soppianta l’originale di Okiura in quanto ne è un complemento, che va a dimostrare l’elasticità creativa e la risonanza duratura del suo materiale originale.

Citazioni a Cappuccetto Rosso

Nonsolocinema fa notare come il regista Kim ha deciso di mantenete citazioni alla fiaba di Cappuccetto Rosso, la versione tuttavia non edulcorata in cui la protagonista si ciba della madre a sua insaputa. Una scelta indispensabile per comprendere lo statuto degli “uomini-lupo” e il rapporto tra i due protagonisti.

Jin-Roh – Uomini e lupo: l’opera originale

Come già ribadito in abbondanza, The Wolf Brigade è tratto dal film Jin-Roh – Uomini e lupi, di Mamoru Oshii del 1999. La storia originale è ambientata nel Giappone degli anni ’60 in un contesto storico alternativo. Il protagonista è Kazuki Fuse, agente della Kerberos Panzer Cops, un’unità di polizia di anti-terrorismo. Un corpo spietato che non deve avere alcuno scrupolo a fare fuori al primo colpo tutti coloro che minacciano la società giapponese.

Tuttavia, Fuse dovrà fare i conti con la sua umanità nel momento in cui prova difficoltà a uccidere una giovane terrorista; di conseguenza la ragazza si fa esplodere. In seguito, vediamo Fuse iniziare una relazione con Kai, che conosce mentre è in visita alla tomba della terrorista fattasi esplodere. Un rapporto, quello tra Fuse e Kai, destinato a un epilogo tragico. Come fa notare Wikipedia, Jin-Roh contiene una serie di citazioni non solo a Cappuccetto rosso, ma anche alla situazione politica giapponese degli anni ’60 e dell’inizio anni ’70.

La Kerberos Saga

La Kerberos saga, di cui fanno parte Jin-Roh e The Wolf Brigade, è un franchise che iniziò ufficialmente nel 1987 come serie radiofonica per poi proseguire con un film in bianco e nero dal titolo Gli occhiali rossi. Alla fine, tale universo è finito con l’espandersi, tramite manga, live action, film animati, cortometraggi e romanzi.

2