Tempeste solari: avremo 30 minuti di preavviso

Non è la prima volta che parliamo di tempeste solari, fenomeni fastidiosi per noi terrestri, ma comunque di "routine". Ma cosa accadrebbe nel caso in cui il fenomeno degenerasse?

0
1021
Tempeste solari: avremo 30 minuti di preavviso
Tempeste solari: avremo 30 minuti di preavviso

Nel corso della nostra vita editoriale abbiamo parlato spesso del fenomeno delle tempeste solari e dei danni che possono causare alla tecnologia terrestre. La Nasa, in tal caso, ha applicato alcuni modelli di intelligenza artificiale con l’obiettivo di sviluppare un sistema di allerta precoce in maniera tale da essere avvertiti almeno una mezz’ora prima che una tempesta solare particolarmente distruttiva colpisca un’area ben determinata.  Questo preavviso è dovuto al fatto che la luce può viaggiare più velocemente del materiale solare espulso durante tali tempeste solari.

La pericolosità delle tempeste solari

Alcuni di questi eventi, come quello che colpì il Quebec 35 anni fa, possono causare l’interruzione di energia elettrica per ore. Come fa notare Science Alert, eventi più estremi, come l’evento Carrington accaduto più di 150 anni fa, potrebbero causare una massiccia distruzione delle infrastrutture elettriche e di comunicazione se dovessero accadere oggi.

Gli scienziati sono da tempo consapevoli del problema e non sono rimasti a guardare. A questo punto dell’esplorazione del Sistema Solare da parte della nostra specie, molti satelliti stanno osservando il Sole e possono essere utilizzati per identificare queste esplosioni solari. Alcuni di questi satelliti includono ACE, Wind, IMP-8 e Geotail, che hanno fornito dati al team della NASA. Ma è ovvio che per sviluppare un modello predittivo, bisogna prima chiedere all’AI cosa c’è bisogno che venga previsto.

Sapere l’arrivo non basta!

2