“Starman”

Mai così vicino a Marte. E' successo lo scorso 7 ottobre alle 2.25 del mattino, e sancisce un nuovo successo firmato Elon Musk

0
2897
Indice

Mai così vicino a Marte. E’ successo lo scorso 7 ottobre alle 2.25 del mattino, e sancisce un nuovo successo firmato Elon Musk. Di cosa parliamo? Nei giorni scorsi l’astrofisico di Harvard Jonathan McDowell, ha reso noto che Starman, il famoso manichino in tuta da astronauta alla guida nello spazio della Tesla Roadster rossa appartenuta a Musk, è transitato a “soli” 7.4 milioni di km dal Pianeta Rosso, la distanza minima finora raggiunta.

Per chi non lo sapesse, il 6 febbraio del 2018 SpaceX, la compagnia spaziale di Elon Musk, lanciò in orbita il potente razzo Falcon Heavy, con un originale carico montato sulla parte superiore, ossia la vettura che Musk utilizzava per andare a lavoro, con alla guida Starman.

Nelle prime ore immediatamente successive al lancio del Falcon Heavy, fummo in grado di vedere in live streaming le immagini di Starman mentre lasciava l’atmosfera terrestre per dirigersi nell’oscurità infinita dello spazio; ora quelle immagini a tratti bizzarre, ma sicuramente spettacolari e uniche, non ci arrivano più, ma se potessimo vedere in che condizioni si trova Starman ora, forse rimarremmo sorpresi.

Come infatti ha riportato Live Science nel 2018, a causa delle forti radiazioni solari probabilmente sia la Tesla che il nostro manichino-astronauta saranno a dir poco malconci, con la vernice, gli pneumatici e i sedili in pelle ormai completamente distrutti.

Secondo uno studio sull’orbita del veicolo, l’avventura di Starman potrebbe durare anche diverse decine di milioni di anni, ma nel corso dei decenni e dei secoli a venire, si presume che della Tesla Roadster rossa non rimanga che la scocca, a meno che un improvviso impatto con qualche roccia spaziale non metta fine ancora prima a questa straordinaria avventura.



2