“Starman” ha appena compiuto un giro completo intorno al Sole

Ricordate la Tesla Roadster che Elon Musk lanciò verso Marte come missione dimostrativa con il primo lancio di un Falcon Heavy? Ha appena completato la sua prima orbita completa intorno al Sole...

0
605
Indice

Diciotto mesi fa, la compagnia spaziale di Elon Musk, SpaceX, lanciò nello spazio con successo il suo primo razzo Falcon Heavy, attualmente il più potente del mondo, nello spazio con a bordo una Tesla Roadster di proprietà Musk. Per rendere più divertente il lancio, Musk mise un manichino vestito con una tuta spaziale chiamato “Starman” sul sedile del guidatore della Roadster, con trametteva in loop infiniti la canzone  Space Oddity di David Bowie durante il viaggio.

La Tesla Roadster con il suo guidatore, infine, furono lanciati su un percorso che l’ha portati ad intersecare l’orbita di Marte prima di tornare ad avvicinarsi alla Terra.

Da allora, Starman ha trascorso più di 550 giorni nello spazio.

Secondo il sito WhereIsRoadster.com, un sito indipendente che traccia la posizione in tempo reale dell’auto, il veicolo dovrebbe avere completato la sua prima orbita intera intorno al Sole domenica scorsa, dopo avere percorso oltre un miliardo di chilometri dal lancio dello scorso anno.

Se la batteria funzionasse ancora, Starman avrebbe ascoltato Space Oddity  151.881 volte dal momento suo lancio“, afferma il sito di localizzazione. Ma questo non è molto probabile, poiché la batteria della Tesla doveva durare solo circa 12 ore dopo il decollo, come spiegò Musk al briefing post-lancio del Falcon Heavy al Kennedy Space Center l’anno scorso.



La posizione attuale dello Starman è a circa 250 milioni di miglia dalla Terra, secondo il sito di localizzazione.

La Roadster rosso ciliegia era stata originariamente inviata su un percorso che avrebbe dovuto posizionarla nell’orbita di Marte, tanto che, a causa delle condizioni non sterili dell’auto, gli scienziati planetari si erano preoccupati della possibile contaminazione batterica nel caso si fosse schiantata contro il pianeta rosso, il che avrebbe potuto confondere gli sforzi per cercare la vita su Marte.

Ma un successivo calcolo dell’astrofisico dell’Università di Toronto Hanno Rein ha stimato che la Roadster ha molte più probabilità di schiantarsi sulla Terra, su Venere o sul Sole entro i prossimi 10 milioni di anni.

Come previsto da quel calcolo, lo scorso novembre, Starman ha superato l’orbita di Marte proseguendo verso la cintura di asteroidi.

L’auto si sta attualmente allontanando dalla Terra a una velocità di circa 1400 chilometri l’ora, secondo WhereIsRoadster.com. Avrà un nuovo flyby con Marte il 7 ottobre del prossimo anno e si avvicinerà relativamente alla Terra ogni 30 anni.

Dopo il suo terzo sorvolo della Terra, il percorso della Roadster diventerà sempre più caotico e imprevedibile a causa dell’influenza gravitazionale terrestre che causerà piccoli cambiamenti in alcuni dei parametri orbitali dell’auto ogni volta che si avvicinerà.

2