Russia, trovato rinoceronte preistorico congelato

Un giovane rinoceronte lanoso, incredibilmente ben conservato nel permafrost, è stato portato alla luce nella zona della Yakutia, in Russia. Si stima avesse forse tre o quattro anni quando morì tra 20.000 e 50.000 anni fa

1575

Un rinoceronte lanoso perfettamente conservato, con molti dei suoi organi interni ancora intatti, è stato scoperto in Siberia. Il mammifero preistorico è pervenuto fino ai nostri giorni grazie al permafrost che lo ha mantenuto eccellentemente.

Secondo il Siberian Times, la creatura dell’era glaciale è stata rivelata dallo scongelamento del permafrost nella regione della Yakutia, nell‘estremo nord della Russia, ad agosto, e si ritiene che sia il rinoceronte lanoso meglio conservato trovato lì.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Morì tra 20.000 e 50.000 anni fa

Si pensa che il rinoceronte sia giovane, e che avesse forse tre o quattro anni quando morì tra 20.000 e 50.000 anni fa. I suoi resti sono rimasti nascosti e congelati per migliaia di anni, la carcassa è notevolmente conservata e comprende ancora alcuni dei suoi peli color nocciola, tessuti molli, intestini, denti, grumi di grasso e persino il suo corno.

Il giovane rinoceronte viveva separatamente dalla madre quando morì, molto probabilmente per annegamento, secondo il dottor Valery Plotnikov dell’Accademia delle scienze della Repubblica di Sakha (Yakutia), che ha fatto la prima descrizione sulla scoperta, e che ha inoltre dichiarato: “Il sesso dell’animale è ancora sconosciuto. Stiamo aspettando che le analisi al radiocarbonio definiscano quando è vissuto; l’intervallo di date più probabile è compreso tra 20.000 e 50.000 anni fa“.

Resti scoperti dove fu trovato il rinoceronte Sasha nel 2014

I resti del rinoceronte sono stati scoperti non lontano da dove Sasha, l’unico rinoceronte lanoso al mondo mai trovato, è stato scoperto nel 2014. Questo rinoceronte trovato precedentemente ha una sorprendente pelliccia biondo fragola, ed è stato datato a 34.000 anni fa.

Il dottor Plotnikov ha descritto il nuovo rinoceronte come avente un “sottopelo corto molto spesso“. Sasha ha contribuito a dimostrare che i rinoceronti lanosi erano ricoperti di peli spessi, qualcosa che prima poteva essere individuato solo dalle pitture rupestri, e ora questo nuovo ritrovamento ha aggiunto la prova che i rinoceronti lanosi erano completamente adattati al clima freddo in giovane età.

Il riscaldamento sta sciogliendo il permafrost e sta rivelando antichi animali

Attualmente, la reliquia dell’era glaciale è ancora in Yakutia, in attesa che possa essere trasferita nella capitale della regione, Yakutsk, per essere studiata dagli scienziati.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

La Yakutia è ben nota per i suoi incredibili ritrovamenti di animali antichi. A causa del riscaldamento della regione, il permafrost si sta sciogliendo, in particolare durante i mesi estivi. Anche se questo fatto sicuramente non è un bene per l’atmosfera, è un tesoro per quanto riguarda il fatto di rivelare creature antiche.

Negli ultimi anni sono stati trovati tantissimi animali: antichi cuccioli di lupo , mammut “pigmei“, leoni delle caverne, uccelli, puledri minuscoli e persino un curioso cucciolo di proto-cane. Chissà quanti altri animali sono ancora nascosti, ben conservati, tra i ghiacciai.