Il progetto blue book

Indice


Il Project Blue Book fu uno studio condotto dall’aeronautica militare statunitense (USAF), avviato nel 1951 e concluso nel 1969 sui casi di avvistamento di UFO avvenuti tra il 1947 e il 1969 nel territorio statunitense e in buona parte delle Americhe e dell’Europa.

Lo scopo delle indagini era quello di determinare se gli UFO costituissero una minaccia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

La decisione di interrompere il progetto maturò in seguito alla pubblicazione del rapporto conclusivo (intitolato “Scientific Study of Unidentified Flying Objects”, ma più noto come Rapporto Condon) che aveva concluso che 21 anni di studi sugli UFO non avevano prodotto nulla di rilevante dal punto di vista scientifico.

Nonostante tanti ufologi e appassionati del fenomeno UFO accusino i vari Governi di insabbiare il fenomeno, possiamo trovare su internet il sito “https://www.archives.gov/research/military/air-force/ufos.html” che raccoglie i 12.618 casi documentati in oltre 130 mila pagine, catalogati dall’ Air Force che studiava e catalogava tutte le segnalazioni UFO cercando di capire se il fenomeno potesse essere di origine esogena alla Terra e se in tal caso fosse potenzialmente pericoloso.

Fino a poco tempo fa, i documenti erano consultabili solo presso il National Archives di Washington. I documenti sono stati rilasciati grazie alla perseveranza del curatore del sito The Black Vault, John Greenewald che, avvalendosi del Freedom of Information Act, ha chiesto e ottenuto dal Governo statunitense di avere tutti i documenti.

Nonostante la mole dei dati raccolti, gli ufologi contestarono le conclusioni dello studio concluso nel 1969.

Lo studio concludeva che solo 701 segnalazioni su 12.618 non potevano essere spiegate in termini conosciuti, cioè con aerei, palloni, satelliti, meteore, uccelli o comunque fenomeni riconducibili alla natura o a attività umane. I 701 casi non potevano essere spiegati in nessun modo e restavano quindi non identificati, UFO nel vero e proprio senso del termine, nessuna attività aliena era quindi presente sul pianeta Terra secondo le conclusioni dello studio.

Più letti nella settimana

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Pi greco: nuova rappresentazione scoperta nella teoria delle stringhe

I ricercatori hanno trovato una nuova rappresentazione in serie...

In Tendenza

Un millepiedi gigante perso da 120 anni è stato ritrovato

Nel cuore della foresta di Makira, una delle aree...

Pulsar: ne sono state scoperte 10 in Terzan 5

Nel cuore della nostra galassia, la Via Lattea, un...

Offerte Amazon di oggi: mini lavastoviglie portatili super scontate!

Per le offerte Amazon di oggi ho pensato di...

Olimpiadi di Parigi 2024: caldo record, atleti a rischio

Le Olimpiadi di Parigi 2024 si stanno avvicinando rapidamente,...

Parigi 2024: l’AI al servizio dei giochi olimpici

Intel e il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) hanno siglato...

HIV: il 7°paziente guarisce grazie al trapianto di cellule staminali

Un uomo tedesco di 60 anni è probabilmente la...

Geoingegneria: 5 rischi dell’innovativo piano per il clima

Negli ultimi anni, la crisi climatica è diventata una...

Funghi: mappata per la 1a volta la distribuzione

La scoperta delle dinamiche di spazi e stagionali prevedibili...

Articoli correlati

Popular Categories