Perché i razzi vengono lanciati dalla Florida?

Cape Canaveral ha un grande vantaggio rispetto ad altre località: si trova relativamente vicino all'equatore rispetto ad altre luoghi negli Stati Uniti; e si trova sulla costa orientale

6008

Il 24 luglio 1950 ebbe luogo a Cape Canaveral, il primo lancio di un missile denominato Bumper 8. Il missile, composto da due stadi, (il primo era un missile balistico V-2 tedesco e il secondo un razzo WAC Corporal), decollò dal Launch Complex 3 presso la Cape Air Force Station di Cape Canaveral seguendo una traiettoria balistica sul Joint Long Range Proving Ground. Nacque cosi quasi 70 anni fa la “Space Coast” della Florida.

L’agenzia privata SpaceX che collabora con la NASA ha effettuato uno storico lancio il 30 maggio scorso dal Launch Pad 39A presso il Kennedy Space Center a Cape Canaveral, inviando due astronauti verso la Stazione Spaziale Internazionale per la prima volta dal suolo americano dalla chiusura del programma Space Shuttle nel 2011.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Cape Canaveral, che si trova tra Jacksonville a nord e Miami a sud, ospita due siti di lancio: il Kennedy Space Center, a Merritt Island; e Cape Canaveral Air Force Station, sul promontorio. Cape Canaveral è diventato il più importante gateway americano verso il cosmo, anche se non è stato il primo posto da cui sono stati lanciati dei missili dal suolo Statunitense.

Dopo la fine del secondo conflitto mondiale, quando la tecnologia missilistica era agli albori, i missili venivano lanciati dalla White Sands Test Facility nel New Mexico.

La lunghezza totale del raggio d’azione a White Sands era di circa 160 chilometri“, ha spiegato Stan Starr, capo dell’Applied Physics Branch presso il Kennedy Space Center. “Tutto quello che hanno lanciato doveva andare dritto verso l’alto e leggermente verso nord, in modo che le stazioni radar e di telemetria potevano monitorare i missili per seguirli“.

In quegli anni una serie di programmi missilistici militari avevano lo scopo di raggiungere distanze sempre maggiori. Tuttavia per arrivare all’obiettivo i programmi dovevano essere in grado di seguire la traiettoria del razzo in tutto il suo sviluppo. In questo modo, se qualcosa fosse andata per il verso sbagliato, gli ingegneri missilistici potevano assicurarsi che i missili sarebbero caduti al suolo o in mare senza causare danni.

Cape Canaveral ha avuto un grande vantaggio rispetto ad altre località”, ha detto Starr. È stato selezionato per due motivi: si trova relativamente vicino all’equatore rispetto ad altre luoghi negli Stati Uniti; e si trova sulla costa orientale.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Una posizione di lancio sulla costa orientale consente a qualsiasi razzo che lascia la superficie della Terra viaggiando verso est di ricevere una spinta addizionale dalla rotazione della Terra stessa. Una posizione di lancio sulla costa occidentale obbligherebbe a traiettorie che porterebbero i missili a sorvolare pericolosamente aree popolate per seguire la rotazione della Terra oppure si sarebbero dovute considerare traiettorie molto più dispendiose in senso contrario alla direzione della rotazione.

Qualsiasi oggetto che si trova sulla superficie terrestre si sta già muovendo ad est molto velocemente“, ha spiegato Starr.

Pensate a un disco che gira su un giradischi con un piccolo peso posizionato vicino al centro e un secondo peso vicino al bordo, spiega la NASA. La distanza dal centro di rotazione influenza la quantità di spinta nella cosiddetta velocità tangenziale per ciascun peso. Quindi il peso sul bordo esterno si trova a una distanza maggiore e quindi possiede una maggiore velocità tangenziale rispetto al peso posto vicino al centro.

La Terra può essere pensata allo stesso modo (ma è solo una esemplificazione per facilitare la comprensione, non significa assolutamente che la Terra sia un disco rotante) con il punto più distante dal centro posto all’equatore che possiede la massima velocità tangenziale. Poiché Cape Canaveral si trova a circa 28,5 gradi sopra l’equatore, la velocità aggiuntiva che un razzo ottiene è di poco inferiore alla velocità massima di rotazione all’equatore. Quella velocità è pari a circa 1.471 km / h.

I razzi Bumper che furono testati nel 1950, ha spiegato Starr, furono i primi razzi a due stadi ad essere sviluppati. I razzi a due stadi comprendono un primo stadio che genera la spinta per il lift-off e una volta svuotato del suo carburante viene sganciato e abbandonato per favorire l’accensione del secondo stadio che proseguirà la spinta aumentando la velocità.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

All’epoca c’erano otto razzi Bumper in totale, e i primi sei furono lanciati da White Sands. Il Bumper 5 salì a un’altitudine di 244 miglia, più in alto della Stazione Spaziale Internazionale in orbita attorno alla Terra oggi.

L’installazione dell’Aeronautica militare a Cape Canaveral fu ribattezzata Patrick Air Force Base il 1 agosto 1950. Oggi, la Base è adiacente al Kennedy Space Center e negli anni trascorsi dal lancio dei Bumper, Cape Canaveral ha visto partire per lo spazio migliaia di missili.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Fonte: Live Science