Nuova normativa avvia l’obbligo di conseguire il Patentino cane speciale

La città di Milano, che si configura come apripista, il prossimo 24 ottobre farà entrare in vigore l'articolo 8 del nuovo regolamento di Tutela degli Animali, in cui è previsto l'introduzione del Patentino Cane Speciale riguardante determinate razze

0
1672

La città di Milano sarà la prima nell’intraprendere una rinnovata cultura nei confronti degli animali presenti nei quartieri, divenendo così apripista per tutti gli altri paesi. Il prossimo 24 ottobre entrerà in vigore l’articolo 8 del nuovo regolamento di Tutela degli Animali, in cui è previsto anche l’inizio dei primi corsi con cui si potrà conseguire il Patentino cane speciale, un’iniziativa creata in collaborazione con l’Ordine dei Veterinari e ATS Milano e sponsorizzata dalla Coop Lombardia.
Roberta Guaineri, assessora con delega alle Politiche per la tutela e difesa degli animali, dichiara che: “La normativa che introduce il Patentino Cane Speciale ha molti obiettivi, tra cui quello di garantire il rispetto delle esigenze di ogni razza, la tutela dei proprietari in quanto responsabili del benessere e del controllo dei loro amici a quattro zampe, sopratutto perché qualunque cosa accada sono loro ad essere chiamati, sia civilmente che penalmente, nel caso avvengano danni a cose, persone o altri animali da parte dei loro cani”.
Inoltre, Roberta Guaineri continua dicendo che: “Ci tengo a poter ringraziare la Coop Lombardia, un’impresa che da sempre è molto sensibile nei confronti del mondo degli animali d’affezione, e che con il suo enorme contributo riesce a fornire dei corsi a titolo completamente gratuito”.
Quindi, dal 24 ottobre per chiunque divenga proprietario di un cane che appartiene alla lista di razze presenti nella normativa, dovrà conseguire il Patentino Cane Speciale. Il conseguimento sarà scaglionato a livello temporale e puntualmente disciplinato dalla norma regolamentare, affinché la formazione riesca a raggiungere prima i proprietari che hanno di recente adottato un cane, poi successivamente coloro che hanno maturato una possessione dei cani di più lunga durata.
Le prime tre sessioni sono previste per il 24 e il 25 ottobre, dopodiché si passerà al 21 e il 22 novembre, per poi terminare con le date del 12 e il 13 dicembre. I corsi per il patentino prevedono una parte teorica, che durerà circa 10 ore e che si terrà il sabato presso l’Acquario Civico, e una parte pratica di 4 ore, che si terrà la domenica mattina presso l’area cani adiacente.
Il corso, che sarà organizzato da medici veterinari ed educatori cinofili, sarà disponibile per un massimo di 40 persone. La precedenza prevista è per tutti i residenti del comune di Milano, che abbiano adottato un cane appartenente alle razze previste nel regolamento, in un periodo compreso tra il 3 febbraio e il 25 ottobre del 2020. Durante il corso non sarà possibile portare i cani al seguito, ad eccezione di quelli condotti dal personale delle scuole cinofile.
Paola Fossati e Gustavo Gandini, Garanti degli animali del Comune di Milano, spiegano che: “Alcune razze di cane, e anche i loro incroci, hanno delle caratteristiche molto particolari, come per l’indole, la conformazione fisica, la potenza muscolare e il morso, tutte qualità che non devono essere assolutamente sottovalutate”.
Inoltre, Paola Fossati e Gustavo Gandini, continuano dichiarando che: “Il conseguimento del patentino, previsto dal nuovo Regolamento per il benessere e la tutela degli animali, consentirà ai proprietari di cani di specifiche razze di essere più sicuri e consapevoli, arrivando così a prendersene cura in maniera ottimale. Sicuramente questa sarà un’iniziativa e un’opportunità formativa molto utile per tutti coloro che posseggono i cani, e soprattutto per coloro che intendono farlo”.
Il corso è rivolto a coloro che posseggono i cani appartenenti alle razze incluse nella lista dell’allegato 2 del regolamento che sono: American bulldog, Pastore dell’Anatolia, Pastore di Charplanina, Pastore dell’Asia centrale, Pastore del Caucaso, Pastore Maremmano Abruzzese, Cane da Serra da Estreilla, Dogo argentino, Fila brazileiro, Perro da canapo majoero, Perro da presa canario, Perro da presa Mallorquin, Pit bull o Pit bull Terrier, Pit bull mastiff, Rafeiro do alentejo, Rottweiler, Rhodesian ridgeback, Tosa inu, American Staffordshire, Bandog più i molossoidi di grande taglia, Bull terrier, Boerboel, Cane Corso, Lupo Cecoslovacco, Cane lupo di Saarloos, Cane lupo italiano, e tutti gli incroci derivanti dalle razze sopra citate.
Il corso verterà sopratutto sulle corrette modalità di gestione di queste tipologie di cani. L’iscrizione al corso dovrà essere effettuata utilizzando un modulo scaricabile online dal sito del Comune di Milano, o in alternativa dal sito dell’ATS Città Metropolitana di Milano.
Il modulo poi si potrà inviare via email, oppure essere consegnato a mano alla segreteria dei Distretti Veterinari dell’ATS Città Metropolitana di Milano, ai seguenti indirizzi: presso Milano Città Nord, Via Ippocrate, 45, o Milano Città Sud, Via Juvara, 22, o alla mail dvmilanonord@ats-milano.it.
Fonte: Osservatore Meneghino

2