Molte stelle cadenti in questi giorni

La pioggia di meteoriti chiamate Eta Aquaridi, dovrebbe raggiungere il massimo di visibilità prima dell'alba del 5 maggio.

0
1145
Indice

La cometa di Halley non passerà di nuovo vicino alla Terra fino al 2061, ma questa settimana ci sarà la possibilità di poter vedere alcuni suoi frammenti. Infatti, secondo i notiziari, questa settimana si raggiungerà il picco del passaggio dei detriti della cometa di Halley, questo renderà possibile vedere una discreta pioggia di stelle cadenti.
Secondo quanto afferma l’American Meteor Society questa pioggia meteoritica che vedremo è formata da frammenti della cometa di Halley, staccatisi dalla cometa molte centinaia di anni fa.
Bill Cooke, che si trova a capo del Meteoroid Environment Office della NASA, afferma che la pioggia di meteoriti, denominata Eta Aquaridi, dovrebbe raggiungere il massimo di visibilità prima dell’alba del 5 maggio.

The Weather Channel spiega che potremo aspettarci di vedere, se le condizioni meteorologiche saranno favorevoli, dalle 30 alle 40 meteore ogni ora.

L’American Meteor Society suggerisce che le meteore saranno visibili verso le prime ore del mattino.
La Terra sta entrando nel "campo di detriti" della Cometa Halley ...La Meteor Society, sul suo sito web spiega che “La maggior parte degli osservatori che si trovano nell’emisfero settentrionale, avrà la possibilità di vedere facilmente le meteore due ore prima dell’alba, mentre le persone che vivono all’equatore avranno la fortuna di poter vedere il passaggio di molte più meteore, essendo agevolati dalla loro posizione”.
The Weather Channel riferisce che grazie al miglioramento della qualità dell’aria a causa dela calo delle attività provocate dal nuovo coronavirus, si potrà avere una buona visibilità della pioggia di meteoriti.

Secondo la EarthSky quest’anno la pioggia di meteoriti si avrà in concomitanza con la Luna piena, per cui la luminosità potrebbe rendere difficile vedere le meteore nel quadrante di cielo illuminato dalla Luna.
2