L’universo potrebbe essere iniziato con un grande rimbalzo, non con un botto

Sia il Big Bang che il Big Bounce usano l'idea fondamentale della Legge di Hubble e altro ancora per concordare sul fatto che l'universo di oggi si sta espandendo rapidamente

2117

Per molti fisici il Big Bang è un inizio venuto dall’oblio ma alcuni si chiedono se sia stato solo un punto di svolta, cioè se l’universo si fosse ridotto fino al nulla per poi esplodere di nuovo.

Questi scienziati studiano la teoria del grande rimbalzo, o Big Bounce, e dicono che il loro resoconto dell’inizio del nostro universo potrebbe fare un lavoro migliore nel mettere insieme tutti i fatti.


La cosmologia è il campo generale che studia cosa e come è l’universo. Ciò significa osservare attentamente l’universo oggi e riavvolgerne la storia all’indietro per tutti i miliardi di anni della sua esistenza. Sia il Big Bang che il Big Bounce usano l’idea fondamentale della Legge di Hubble e altro ancora per concordare sul fatto che l’universo di oggi si sta espandendo rapidamente. La differenza fondamentale tra le due teorie risiede in ciò che è avvenuto prima, e la differenza si manifesta nelle conseguenze di ciascuna teoria.

Nella teoria del grande rimbalzo, l’universo si espande e si contrae, oscillando avanti e indietro in una linea temporale di grandi dimensioni. Alcuni ricercatori credono che sia successo solo una volta, mentre altri credono che il destino dell’universo consista proprio in un rimbalzo ciclico.

In effetti, il Big Bounce, per essere spiegato, necessiterebbe di molto lavoro da parte degli scienziati ma, secondo i suoi sostenitori, molto meno di quello necessario per correggere i difetti del modello cosmologico basato sul Big Bang che, secondo loro, presenta difetti fatali.

Cosa è successo subito dopo il Big Bang?

Se il Big Bounce richiede una quantità di colla esplicativa nuova o esotica, perché è l’ipotesi migliore? Ebbene, i sostenitori affermano che l’idea di un universo flessibile, o addirittura ciclico, potrebbe spiegare molti dei principali pezzi mancanti alla teoria del Big Bang senza richiedere un multiverso, dove qualsiasi fisica può essere razionalizzata. E la meccanica quantistica ha appena migliorato il Big Bounce, suggerendo modi in cui un universo “rimbalzato” fino a una semplice particella potrebbe sovrapporsi all’interno e all’esterno di una limitazione fisica, per esempio.
In ogni caso, quando si tratta di cosmologia, i pezzi mancanti della nostra comprensione significano che dovrebbe sempre esserci spazio per critiche e nuove idee.