Le lucciole che flirtano con luci a forma di cuore

Ogni specie di lucciola usa un codice segreto per attirare i propri compagni: queste lucciole lo fanno con un cuore illuminato.

0
569
Queste lucciole flirtano con lanterne a forma di cuore
Queste lucciole flirtano con lanterne a forma di cuore

Il mondo degli insetti, quindi anche le lucciole, ha tutti i tipi di assi nella manica. Dalle sorprendenti imprese di mimetizzazione alla visione 3D e altre caratteristiche troppo numerose per essere elencate. Gli insetti, nonostante siano minuscoli, sono affascinanti creature caratterizzate dai loro ingegnosi adattamenti.

Le lucciole ad esempio, non solo hanno scoperto l’arte di illuminare i loro corpi, ma lo fanno creando una propria luce. Utilizzano una bioluminescenza ad alta efficienza energetica per attirare i compagni e alcune specie sincronizzano persino i loro lampi in un display che noi umani troviamo sorprendente. In particolare le lucciole femmine della specie, le Photinus pyralis, fanno le loro offerte per  l’accoppiamento con una luce a forma di cuore.

La femmina Photuris può anche attirare un Photinus pyralis da mangiare per ottenere steroidi repellenti per i ragni chiamati “lucibufagins”. Nei maschi l’organo luminoso copre l’intera superficie ventrale dei tre segmenti posteriori e nelle femmine solo una porzione del terzo segmento posteriore. Queste lucciole sono più evidenti al crepuscolo, nella prima parte della sera e si librano vicino al suolo. Il genoma del Photinus pyralis è stato sequenziato nel 2018.

Ogni specie di lucciola ha uno schema speciale per comunicare con potenziali amanti lucciole

Quando P. pyralis vede il segnale speciale di un compagno della specie, gira l’addome nella sua direzione e rivela il suo cuore segreto. Anche il maschio della specie, noto come la comune lucciola orientale o il grande merlo acquaiolo, non è sciatto nel reparto di seduzione. Attira la sua attenzione tracciando una “J” acrobatica nel cielo, facendolo con un grande movimento aggraziato, da cui il nome.

Correlati: Dalle lucciole lampadine a led più efficienti



Il Photinus pyralis, noto con i nomi comuni di lucciola orientale comune e lucciola grande merlo acquaiolo, è la specie di lucciola più comune in Nord America. La luce viene prodotta con un organo sul lato ventrale dell’addome. Questo organismo è talvolta classificato erroneamente come Photuris pyralis, il che probabilmente deriva dall’assonanza con il genere Photuris.

I maschi sono i primi a iniziare la serie di lampi di pattugliamento necessari per localizzare e accoppiarsi con una femmina. Volano attivamente mentre lampeggiano, mentre le femmine sono sedentarie. Lampeggiano ogni 6 secondi e attendono un lampo di risposta dalla femmina, che arriva dopo un ritardo di 1-2 secondi. È stato dimostrato che le femmine rispondono solo ai loro maschi conspecifici identificandoli dal colore del loro lampo bioluminescente giallo, in combinazione con lo schema temporale, la durata e l’intensità del lampo maschile.

I maschi possono essere osservati volare in un orientamento quasi verticale; le loro antenne sono tenute in avanti e rigide mentre le loro gambe sono tenute verso il corpo durante il pattugliamento. Mostrano anche un evidente spostamento dello sguardo verso l’ultimo lampo femminile e continuano verso di esso finché la lucciola femmina non lampeggia di nuovo.  I bagliori continuano finché il maschio non raggiunge la femmina. I maschi si radunano in grandi masse ed è molto probabile che più di uno trovi la stessa femmina; in questo caso il maschio di P. pyralis mostra aggressività, l’uno verso l’altro, mentre non è in volo.

Durante la loro fase di “corteggiamento” sono prediletti i maschi con elitre più piccole e lanterne più piccole; mentre durante la fase di segnalazione sono prediletti quelli con elitre più lunghe e lanterne più grandi. I maschi con le lanterne più grandi sono i preferiti nelle fasi di corteggiamento di segnalazione perché i loro lampi di trasmissione di luce possono essere visti dalle femmine più lontane. Si suggerisce anche che a causa delle loro elitre più lunghe questi maschi possano anche avere il vantaggio di trovare le femmine più velocemente.

Le lucciole Photinus non si nutrono da adulte e quindi i maschi sono in grado di attirare meglio le femmine offrendo doni nuziali di cibo, sotto forma di spermatofori che le femmine possono utilizzare per fornire nutrienti alle loro uova.

2