Legno trasparente: una valida alternativa alla plastica?

Il legno trasparente potrebbe presto sostituire la plastica derivata dal petrolio. Certo, potrebbe non essere ecologico come il vetro, ma è decisamente migliore del polietilene.

Lo studio è stato fatto dai ricercatori dell’Indian Institute of Technology (IIT). Per la precisione, gli scienziati hanno scoperto che il legno trasparente ha un impatto ambientale significativamente inferiore ed è cinque volte più efficiente del vetro, il che potrebbe contribuire a ridurre i costi energetici. Secondo il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente, ogni anno vengono generate 400 milioni di tonnellate di plastica, la maggior parte delle quali proviene da plastica monouso.

Mentre i paesi stanno facendo progressi nella riduzione di questi rifiuti attraverso sacchetti di carta e cannucce, ci sono anche applicazioni in cui sono necessarie le proprietà della plastica. Il legno trasparente è un’alternativa per tali applicazioni ed è altamente preferibile poiché previene i danni dei prodotti in plastica derivati ​​dal petrolio. Lo scienziato tedesco Siegfried Fink ha prodotto per la prima volta il legno trasparente nell’anno 1992 e negli ultimi tre decenni è stato notevolmente migliorato anche da altri ricercatori.

Le proprietà del legno trasparente

Il legno è opaco nella sua forma naturale. Tuttavia, i ricercatori hanno scoperto che la rimozione della lignina, un biopolimero presente in natura che fornisce supporto strutturale al tessuto vegetale, può renderlo trasparente. Per fare ciò, il legno viene immerso in una soluzione calda composta da più sostanze chimiche come idrossido di sodio, solfito di sodio e ipoclorito di sodio, seguita da bollitura in una soluzione di perossido di idrogeno.

Questo rimuove completamente la lignina e rende il legno bianco. Tuttavia, lo spazio occupato dalla lignina deve essere riempito per mantenere l’integrità strutturale. Questo processo, denominato infiltrazione, viene eseguito utilizzando una resina come resina epossidica o polimetilmetacrilato o PMMA a temperature di 185 Fahrenheit (85 o C). Il prodotto finale può avere fino a novanta di trasparenza, a differenza del vetro, è infrangibile. Ancora più importante, è più biodegradabile del vetro o della plastica.

Non è ancora molto famoso

Sebbene il legno trasparente non sia ancora mainstream, è stato implementato in un’ampia varietà di applicazioni che vanno dall’edilizia all’accumulo di energia, alla produzione di elettronica e imballaggi flessibili. I ricercatori dell’IIT hanno condotto un’analisi del ciclo di vita (LCA) del legno trasparente per determinare l’impatto ambientale del suo ciclo di produzione e fine vita (EOL). Lo studio ha scoperto che l’uso del perossido di idrogeno per la delignificazione, seguito dall’uso di resina epossidica per l’infiltrazione, era il più ecologico.

L’approccio

Come si legge da Interestingengineering.com l’approccio ha “il 24% in meno di potenziale di riscaldamento globale” e “il 15% in meno di acidificazione terrestre” rispetto a un altro metodo che utilizzava clorito di sodio per la delignificazione e PMMA per l’infiltrazione, hanno scritto i ricercatori in un articolo. Se ampliato per la produzione industriale, il primo metodo ridurrebbe il consumo di elettricità fino al 98,8%. L’analisi EOL ha mostrato che il legno trasparente ha ridotto l’impatto ecologico dell’ordine di 10 a 7 rispetto al polietilene, aprendo la strada a un adattamento commerciale per sostituire il materiale a base di petrolio. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Science of The Total Environment.

Un materiale sostenibile

Il legno trasparente, un materiale sostenibile, ha il potenziale per sostituire i polimeri convenzionali a base di petrolio grazie alle sue proprietà rinnovabili e biodegradabili. È stato recentemente utilizzato per l’edilizia, l’accumulo di energia, l’elettronica flessibile e le applicazioni di imballaggio. L’analisi del ciclo di vita (LCA) del legno trasparente fornirebbe gli impatti ambientali durante la sua produzione e fine vita (EOL). L’analisi dalla culla al cancello del legno trasparente suggerisce che l’idrossido di sodio, il solfito di sodio, la delignificazione a base di perossido di idrogeno (metodo NaOH + Na2SO3 + H2O2) e l’infiltrazione di resina epossidica portano al minor impatto ambientale.

Più letti nella settimana

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Perché l’Homo sapiens è sopravvissuto a tutte le altre specie umane?

Gli Homo sapiens sono gli unici rappresentanti sopravvissuti dell'albero...

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

In Tendenza

Offerte Amazon di oggi: ventilatori a piantana super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi ho pensato di...

Offerte Amazon di oggi: smartphone super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi ho pensato di...

Voyager 2, l’eliopausa e, oltre, l’infinito

La Voyager 2 opera attualmente a temperature di circa 3,6 gradi Celsius, e ogni anno che passa la navicella produce 4 watt in meno di energia

Perché l’Homo sapiens è sopravvissuto a tutte le altre specie umane?

Gli Homo sapiens sono gli unici rappresentanti sopravvissuti dell'albero...

Beta finale di Android 15: diagnostica efficace per tutti

Il mondo della tecnologia mobile è in continua evoluzione,...

WorldView Legion: 2 satelliti di categoria superiore

Il 18 luglio 2024, Maxar Intelligence ha rilasciato le...

Blazar S5 1803+78: scoperta affascinante variabilità ottica

I blazar sono tra gli oggetti più enigmatici e...

Nano transparent screen: da 100 pollici sarà rivoluzionario

Nel mondo della tecnologia, l’innovazione non conosce limiti, e...

Articoli correlati

Popular Categories