Lanciarazzi TOS-1 russo: ecco perché è così preoccupante

Sembra che la nazione in guerra abbia un'altra arma devastante nel suo arsenale: il lanciarazzi pesante TOS-1

0
1963

Sono già circolate notizie che la Russia abbia usato bombe a vuoto sui civili ucraini.

Ora, sembra che la nazione in guerra abbia un’altra arma devastante nel suo arsenale: il lanciarazzi pesante TOS-1, secondo un rapporto di Forbes.

Come funziona e viene effettivamente utilizzato?

Un potente lanciarazzi pesante TOS-1

Il corrispondente della CNN Frederik Pleitgen ha condiviso un video su Twitter di un lanciarazzi pesante TOS-1 russo che si dirige a sud di Belgorod, Pleitgen, a circa 45 miglia (72 km) da Kharkiv, in Ucraina. Quest’arma può sparare razzi termobarici montati su un telaio del carro armato T-72.



Per chi non lo sapesse, le armi termobariche consumano l’ossigeno dall’aria circostante per produrre un’esplosione ad alta temperatura di durata significativamente maggiore rispetto a quella di un’esplosione tradizionale. Sono così potenti che possono vaporizzare istantaneamente i corpi umani e distruggere gli organi interni di chiunque si trovi nelle vicinanze.

“Uccideranno non solo nelle immediate vicinanze dell’impatto”, ha detto a Foreign Policy Mick Mulroy, ex vice segretario alla difesa e ufficiale della CIA. “Risucchierà l’ossigeno dall’aria e dai polmoni delle persone vicine. È orrendo”.

I lanciarazzi possono anche lanciare testate incendiarie.

Un crimine di guerra

La notizia delle micidiali armi termobariche utilizzate dalla Russia è emersa per la prima volta lunedì quando l’ambasciatore dell’Ucraina negli Stati Uniti ha lanciato l’allarme. All’epoca, la segretaria stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha detto in una conferenza stampa di aver visto notizie sull’uso delle armi ma non aveva ancora una conferma assoluta. “Se fosse vero, sarebbe potenzialmente un crimine di guerra”, aveva aggiunto.

I funzionari occidentali avevano tuttavia espresso preoccupazione per il fatto che le armi potessero essere utilizzate già venerdì, secondo l’Huffington Post.

“Al momento non stiamo vedendo l’uso di quelle armi particolari. Ma il mio timore sarebbe che, se non rispettano i tempi e gli obiettivi, sarebbero indiscriminati nell’uso della violenza e non aderiscono agli stessi principi di necessità, proporzionalità e stato di diritto che fanno le forze occidentali”. Disse un funzionario occidentale.

2