La NASA va avanti nel progetto di collegare la ISS ad un hotel spaziale

Entro il 2026 una società privata sarà in grado di proporre soggiorni turistici sulla ISS, fornendo alloggi confortevoli attraverso alloggi ricavati in moduli appositamente sviluppati per fornire servizi alberghieri.

547

La NASA ha annunciato la scorsa settimana che sta portando avanti un progetto per commercializzare la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e che la società privata Axiom Space svilupperà un nuovo modulo che avrà la funzione di “hotel spaziale” dopo che sarà agganciato alla stazione spaziale orbitale.
Ora, Axios  ha fornito maggiori dettagli sul progetto, che vedrà la NASA cedere gradualmente il controllo dei servizi orbitali alle compagnie spaziali private interessate a gestire l’attività commerciale della ISS.

Pianificazione

Si tratta di un marcato cambiamento di priorità per un’agenzia spaziale nazionale che ha gestito la ISS e le attività che vi si sono svolte per oltre 20 anni.
L’hotel spaziale gestito da Axiom è ancora lontano diversi anni, riferisce Axios. Il piano dell’azienda è di completare e lanciare il primo modulo entro la fine del 2024, seguito da altri due moduli – uno per l’abitazione e uno per la produzione – nel corso dell’anno successivo.

Integrazione dell’equipaggio

Ma anche prima che entrino in servizio i nuovi moduli, gli equipaggi della Axiom cominceranno a frequentare regolarmente la ISS. Il cofondatore della compagnia Michael Suffredini ha detto ad Axios di avere già già prenotato i biglietti per la ISS sulle capsule Dragon Crew che verranno lanciate a partire dal prossimo anno.
Cominceremo a lanciare nostri equipaggi sulla ISS in anticipo per stabilire come funzionerà la turnazione, capire quale sarà la cadenza ed il ritmo degli avvicendamenti“, ha spiegato Suffredini.

Il passaggio di testimone

Si prevede che la ISS alla fine di questo decennio verrà ritirata, presumibilmente verso il 2028, secondo quanto suggeriscono rapporti precedentemente presentati. Quando ciò accadrà, secondo quanto riferisce Axios, i moduli Axiom Space si staccheranno e andranno a costituire una stazione spaziale privata che svolgerà attività prevalentemente commerciale.