10.4 C
Rome
giovedì, Dicembre 1, 2022
HomeEsplorazione SpazialeLa Nasa ritarda (di nuovo) il lancio del telescopio spaziale James Webb

La Nasa ritarda (di nuovo) il lancio del telescopio spaziale James Webb

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Il veicolo spaziale doveva essere inviato in orbita il 18 dicembre, ma ora non verrà lanciato prima del 22 dicembre.

Il telescopio spaziale si trova nello spazioporto europeo di Kourou, nella Guyana francese, dove verrà lanciato utilizzando un razzo Ariane 5 fornito dall’Agenzia spaziale europea (Esa). Il progetto è una partnership internazionale tra Nasa, Esa e Canadian Space Agency.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

L’incidente è avvenuto mentre i tecnici si preparavano a collegare il Webb all’adattatore del veicolo di lancio, che sarebbe poi stato utilizzato per fissare il telescopio allo stadio superiore del razzo. Secondo la Nasa, si è verificato “un rilascio improvviso e non pianificato di una fascetta“. La fascetta fissa il veicolo spaziale all’adattatore di lancio e quindi viene rilasciata una volta in orbita, consentendo al veicolo spaziale di separarsi dal razzo. Questo rilascio non pianificato ha causato il passaggio di una vibrazione attraverso il telescopio.

Per essere assolutamente certi che la navicella non abbia subito danni, la Nasa ha convocato una commissione per le anomalie per indagare ed eseguire ulteriori test sulla navicella per assicurarsi che nulla sia stato danneggiato. Una volta terminato, supponendo che non ci siano danni, i preparativi per il lancio riprenderanno.

Articoli più letti