La NASA rinvia le missioni Artemis

La Nasa ha ufficializzato il ritardo delle due prossime missioni del programma Artemis causato da alcuni ostacoli tecnici

0
163
La NASA rinvia le missioni Artemis, sbarco sulla Luna
Indice

Artemis 2 e Artemis 3 verranno ritardate a causa del ritardo nello sviluppo della Starship che ha accumulato SpaceX, lo ha annunciato la NASA, dopo che un rapporto ha rilevato che i problemi tecnici di Starship non potranno essere risolti in tempo per rispettare il programma annunciato in precedenza.

 

La missione Artemis II, che era programmata per il novembre di quest’anno, porterà gli astronauti intorno alla Luna, non prima del settembre 2025 , ha comunicato martedì la NASA.

La missione successiva, Artemis 3, che invierà tre astronauti della NASA e un astronauta canadese sulla superficie della Luna, originariamente prevista per settembre 2025, avrà luogo non prima di settembre 2026, secondo l’agenzia.
 

I ritardi sia per le missioni Artemis II che per Artemis III servono a garantire la sicurezza dell’equipaggio, secondo la NASA, che ha affermato di aver “scoperto problemi che richiedono ulteriore tempo per essere risolti“, incluso un “problema con le batterie della capsula Orion” e problemi con i circuiti di controllo. ventilazione dell’aria e controllo della temperatura.

L’amministratore della NASA Bill Nelson ha affermato che “la sicurezza è la nostra massima priorità”, aggiungendo che i ritardi “daranno ai team di Artemis più tempo per affrontare le sfide”.

La NASA ha lanciato il programma Artemis nel 2012, con l’obiettivo di continuare l’esplorazione della Luna. L’agenzia ha lanciato Artemis I nel 2022, che ha inviato il veicolo senza pilota Orion nell’orbita lunare, facendolo poi rientrare sulla Terra in una simulazione di missione completa.



Le successive missioni Artemis II e Artemis III avevano già subito ritardi in precedenza, e l’agenzia ha avvertito il mese scorso che probabilmente ci saranno ritardi da parte di SpaceX – che sta producendo la Starship – e di Axiom – che sta producendo le tute spaziali – nello sviluppo di pezzi di tecnologia per le missioni.

La NASA ha osservato in un rapporto che la missione per far sbarcare un essere umano sulla Luna molto probabilmente avverrà entro l’inizio del 2027, citando il suo ambizioso programma. Sono state annunciate anche le missioni Artemis IV e Artemis V, che invieranno rispettivamente un secondo equipaggio sulla Luna e consegneranno sulla Luna un veicolo lunare dotato di apparecchiature di comunicazione.

93 miliardi di dollari. Questo è quanto costerà lo sforzo di allunaggio della NASA fino al 2025, secondo l’Associated Press.

2