Individuati nel sistema solare altri oggetti provenienti dallo spazio interstellare

Almeno 17 centauri ad alta inclinazione e due oggetti transnettuniani hanno avuto origine fuori dal nostro sistema solare da cui furono catturati al tempo della sua formazione.

1366

I centauri sono asteroidi esterni le cui orbite sono per lo più confinate tra quelle di Giove e Nettuno.
A causa delle perturbazioni dei pianeti giganti, questi oggetti hanno orbite transitorie con una durata tipica di alcuni milioni di anni. I centauri sembrano essere oggetti intermedi tra asteroidi e comete, poiché ogni centauro che si avvicina abbastanza al Sole sembra mostrare attività cometaria.
In un nuovo studio, la dott.ssa Fathi Namouni dell’Université Côte d’Azur in Francia e la dott.ssa Helena Morais dell’Universidade Estadual Paulista in Brasile, hanno esaminato 17 centauri ad alta inclinazione e due oggetti trans-nettuniani, 2008 KV42 e 2011 KT19.
In questo lavoro, studiamo le possibili origini dei centauri ad alta inclinazione e testiamo indipendentemente se hanno origine dal disco planetario piatto della teoria convenzionale della formazione del Sistema Solare“, scrivono gli astronomi.
Il team ha eseguito simulazioni al computer per tracciare la posizione di questi oggetti fino alla nascita del Sistema Solare.
Le orbite e le caratteristiche attuali di questi oggetti possono essere spiegate solo se non si sono formati nel nostro Sistema Solare alla sua nascita, 4,5 miliardi di anni fa“, affermano gli autori.
Gli oggetti nel nostro Sistema Solare orbitavano già intorno al Sole 4,5 miliardi di anni fa come fanno ora, sullo stesso piano del disco di polvere e gas in cui si sono formati. Tuttavia, questi 19 oggetti non sembrano essersi formati da questo disco“.
Le nostre simulazioni mostrano non solo che questi Centauri orbitano attorno al Sole su un piano perpendicolare al movimento planetario in quel momento, ma anche che erano situati lontano dal disco che ha dato origine agli asteroidi del sistema solare. Questi 19 asteroidi non facevano parte del Sistema Solare quando nacque“.
Fino ad ora si è ritenuto, studi dinamici condotti sulle loro traiettorie, che gli asteroidi Centauri costituivano molto probabilmente una condizione orbitale intermedia per i corpi celesti provenienti dalla fascia di Edgeworth-Kuiper che si apprestano a trasformarsi in comete a corto periodo della famiglia delle comete gioviane.
Si pensava che si fossero evoluti nel sistema solare esterno, e che fossero stati sospinti in direzione del Sole da occasionali perturbazioni gravitazionali. Il nuovo studio, sulla base delle orbite descritte da questi oggetti, determina che vi sia una forte possibilità che si tratti di oggetti catturati dal Sole in altri sistemi stellari, al tempo della sua formazione, quando nella nursery stellare in cui è nato le stelle erano tra loro molto più vicine di quanto lo siano ora.
La vicinanza stellare nel gruppo natale del Sole ha dato origine a forti interazioni gravitazionali che hanno permesso ai sistemi stellari di catturare gli asteroidi gli uni dagli altri“.
Fonte: F. Namouni & M.H.M. Morais. 2020. An interstellar origin for high-inclination CentaursMNRAS 494 (2): 2191-2199; doi: 10.1093/mnras/staa712;
Science News.

Advertisement